Albano

La Guglielmino incalza Marini sull'ennesima giunta tutta al maschile

Sulla composizione della nuova giunta di Nicola Marini interviene il vice presidente del Consiglio comunale di Albano Pina Guglielmino che attaca il sindaco sulla totale assenza di donne in giunta

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Sulla composizione della nuova giunta Marini interviene il vice presidente del consiglio comunale Pina Guglielmino: “Ad oltre un anno dall’insediamento dell’amministrazione Marini, ci troviamo di fronte alla seconda crisi di governo. Solo 5 mesi fa, frange della maggioranza hanno preso parte al tentativo di sfiducia al Sindaco ed è di pochi giorni l’azzeramento della giunta comunale con la revoca delle deleghe agli assessori.”

La Guglielmino continua: “Quello che più mi indigna, non solo da vice presidente del consiglio comunale, ma anche da donna impegnata in politica, è la totale indifferenza del centro sinistra sul tema delle pari opportunità; infatti già all’insediamento della neo amministrazione avevo notato l’assenza di donne tra gli assessori nominati, ed oggi la conferma che con il nuovo rimpasto di giunta, la musica non è cambiata. Anzi, si preferisce riesumare personaggi che hanno addirittura avuto contenziosi con il comune. Ad Albano, con il sindaco Marini, si è creato sul tema delle pari opportunità e della valorizzazione del ruolo delle donne in politica, un vuoto che va assolutamente riempito. Finora non credevo ci fosse il bisogno di intervenire dal punto di vista normativo sul tema, in quanto confidavo sulla sensibilità che questa maggioranza potesse avere sull’argomento, cosa che nell’amministrazione precedente non è mancata. Ma anche questa volta Marini ha perso una buona occasione per farlo. E’ per questo che assumo l’impegno di portare all’attenzione della prossima conferenza dei capigruppo la proposta di modifica dello statuto comunale, per inserire una norma che preveda la presenza di almeno un terzo di donne nella composizione della giunta comunale.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Guglielmino incalza Marini sull'ennesima giunta tutta al maschile

RomaToday è in caricamento