Albano Viale Risorgimento

Per la protezione civile di Albano l'unica motoambulanza presente in Italia

Un dono da parte della famiglia Piegari, per ricordare il medico Gian Luigi tragicamente scomparso, che potrà aiutare tante vite sul territorio comunale: una motoambulanza polifunzionale, unica in Italia

La motoambulanza donata dalla famiglia Piegari

Una moto-ambulanza polifunzionale con defribillatori, frigorifero per trasporto di sangue e medicinali per poter correre veloce e salvare vite umane in quei casi dove anche i minuti contano. E' l'unico esemplare in Italia ed è in dotazione della Protezione civile di Albano grazie a una donazione voluta dalla Famiglia Piegari per ricordare il compianto Gian Luigi, medico chirurgo dentista di Albano, tragicamente scomparso nel novembre del 2010 in un incidente motociclistico.

La moto-ambulanza è molto utilizzata negli Stati Uniti, ma in Italia ancora non è presa in considerazione, e invece potrebbe essere fondamentale per salvare vite umane durante incidenti stradali o attachi cardiaci, in cui il pronto intervento è fondamentale come ricordano recenti fatti di cronaca anche nell'ambito sportivo.

La signora Silvana e i figli Gianluigi Andrea e Gian Paolo hanno voluto con questo dono collettivo ricordare la figura del marito e genitore scomparso che per oltre trent'anni si è impegnato per la sua città: "Vogliamo così ricordare una persona che ha amato la nostra città, per la quale ha profuso le sue energie professionali, improntate a bontà e umanità - ha ricordato Gian Luigi, la moglie Silvana durante la cerimonia di consegna del mezzo di soccorso lo scorso sabato - Con questo mezzo crediamo, o meglio, ci auguriamo che possano essere prestati quei soccorsi immediati e rapidi".

Mauro De Rossi, disaster manager della protezione ciivile di Albano, ha illustrato a Romatoday i possibili casi di utilizzo della moto-ambulanza: " Il mezzo polifunzionale da soccorso stradale e sanitario verrà utilizzato  in collaborazione con la Croce Rossa in eventi e manifestazioni dove c'è tanta gente, dove non è possibile usare mezzi a quattro ruote per esempio come nel caso di grandi eventi pensiamo alla Beatificazione di Papa Paolo Giovanni II. Servirà come mezzo di primo soccorso in quei casi dove l'intervento deve avvenire nei primi 3-5 minuti e come mezzo di prima valutazione del caso. Verrà utilizzato nelle manifestazioni sportive come gare ciclistiche e podistiche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la protezione civile di Albano l'unica motoambulanza presente in Italia

RomaToday è in caricamento