CastelliToday

Incendio della EcoX: arriva la circolare dell'Asl, finestre chiuse in tutti i Castelli Romani

L'incendio di questa mattina nel centro di stoccaggio dei rifiuti di Pomezia ha diffuso una coltre di fumo nero su tutti i Castelli Romani. La circolare dell'Asl Rmh invita tutti i cittadin a tenere le finestre chiuse

La coltre di fumo nero ben visibile dai Castelli Romani

La circolare dell'Asl Rmh diffusa in queste ore a seguito dell'incendio del sito di stoccaggio dei rifiuti dell'EcoX di Pomezia è chiaro: in tutti i Castelli Romani per motivi di salute pubblica dovranno essere tenute le finestre chiuse.

La coltre nera che si è levata in cielo dalla combustione di rifiuti di plastica è ben visibile da questa mattina in tutti i Castelli Romani verso cui il vento ha spostato la nube. L'Asl ha chiesto a tutti i sindaci del comprensorio dei Castelli Romani e del Litorale di divulgare con tutti i mezzi possibili alla popolazione alcune importanti raccomandazioni: la chiusura di tutte le finestre degli edifici pubblici, scuole e ospedali e delle abitazioni private, ma non solo.

Nella giornata odierna è necessario limitare al minimo gli spostamenti soprattutto verso l'area colpita dall'incendio e attenzione anche in cucina: lavare bene frutta e verdura che siano state esposte alla nube tossica e che siano di propria produzione.

I sindaci dei Castelli Romani si stanno attivando soprattutto attraverso i social network e comunicati stampa diffondendo le comunicazioni dell'Asl e trai cittadini spontaneamente è partita una catena di messaggi sui cellulari per avvisare tutti di non aprire le finestre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento