Albano

Pistole giocattolo e finti distintivi: scoperto finto istituto di vigilanza

Sede dell'istituto ad Albano Laziale dove venerdì è scattato il blitz. Sequestre due pistole giocattolo, due auto, divise, tesserini di riconoscimento, archivi informatici e cartacei. Otto le persone denunciate

Divisa blu,  tesserino d'ordinanza, lampeggiante per le auto e pistole. Tutto all'apparenza normale: un classico istituto di vigilanza che a differenza di altri offriva tariffe vantaggiose che gli avevano procurato clienti prestigiosi in giro per la Capitale. Peccato però che le pistole fossero finte, i lampeggianti non autorizzati e tesserino e divise del tutto simboliche. Insomma un istituto di vigilanza finto.

A scoprirlo la divisione amministrativa della Questura di Roma, che nel corso di un controllo in un cantiere della Cristoforo Colombo, si sono subito accorti che il distintivo sulla giacca del vigilantes non corrispondeva a nessuna delle organizzazioni di sicurezza autorizzate dalla Prefettura. Così sono scattate le indagini e venerdì è partito il blitz che ha portato al sequestro della GSV, ovvero Gruppo Servizi Vigilanza Srl con sede ad Albano Laziale.  Otto persone sono state denunciate: il titolare dell'istituto, un romano di 40 anni, senza precedenti, un ragioniere, la segretaria e cinque vigilantes.

Per ora sono sei le ditte che si sono rivolte all'istituto: due più grandi e quattro più piccole. Nel  corso del blitz in un villino di Albano Sono state sequestrate anche due pistole giocattolo, due auto, divise, tesserini di riconoscimento, archivi informatici e cartacei.

Dalle indagini e dagli interrogatori è emerzo che i vigilantes venivano inoltre sottoposti a turni di 12 ore continuative per i quali ricevevano una retribuzione di 50 euro, per un massimo di 1.200 euro al mese senza riposi. Nei contratti stipulati con le varie aziende i titolari dell'istituto si qualificavano ai clienti come "soggetti muniti di tutti i requisiti", ma quando le ditte chiedevano la documentazione relativa alle autorizzazioni questa non arrivava.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistole giocattolo e finti distintivi: scoperto finto istituto di vigilanza

RomaToday è in caricamento