Albano Piazza Costituente

Fiorani: "Abbiamo saputo dalla stampa del consorzio per la raccolta differenziata"

Incomprensioni tra il Movimento 5 stelle e l'assessore all'ambiente del comune di Albano sul progetto di un consorzio per la raccolta differenziata lanciato un mese fa in una conferenza stampa a Lanuvio

Meno di un mese fa in una conferenza stampa organizzata dal Movimento 5 stelle di Genzano si era lanciata l'idea di un progetto per la gestione unitaria della raccolta differenziata porta a porta tramite un consorzio tra comuni.

Dalla conferenza stampa si era costituito un gruppo informale di lavoro composto dagli amministratori locali ed esponenti politici presenti all'iniziativa.

Nel fine settimana l'assessore all'ambiente del Comune di Albano Claudio Fiorani ha diffuso un comunicato stampa per chiarire la posizione dell'amministrazione comunale in merito al progetto lanciato dal Movimento 5 stelle di Genzano: "Apprendiamo dalla stampa che il Comune di Albano Laziale avrebbe aderito ad un progetto per la creazione di un consorzio di comuni per la gestione della raccolta differenziata£.

"Pur essendo assolutamente favorevoli ad una gestione congiunta di una filiera, che necessita di una condivisione di risorse e di una razionalizzazione di interventi, ci chiediamo a quale titolo alcune persone possano parlare a nome dell’amministrazione - continua l'assessore Fiorani - Abbiamo saputo di un incontro tra amministratori del quale agli uffici competenti non è giunto alcun invito, ma sicuramente si è trattato di una svista da parte degli organizzatori. Restiamo comunque disponibili ad ogni iniziativa in questo senso e pronti a dare il contributo ad un progetto che in linea di principio ci sembra interessante".

Tramite il web è arrivata la risposta del Movimento 5 Stelle di Albano che ha voluto chiarire come ci sia stato un'incompresione da parte dell'amministrazione comunale di Albano e una cattiva interpretazione di quanto riportato correttamente dalla stampa.

"Vorremmo precisare che, da parte del  Movimento 5 stelle di Albano, composto da semplici cittadini, non c'è stata e non ci sarà alcuna volontà  di rendersi responsabili di scelte a nome e per conto dell'amministrazione comunale, credendo che, quanto emerso dal Suo comunicato dell’ 8 aprile 2011, nasca da una distorta interpretazione dell’accaduto" spiegano i grillini albanensi.

Il Movimento 5 stelle precisa di aver invitato l'amministrazione comunale, ma che il sindaco proprio nel giorno in cui era fissata la conferenza stampa aveva impegni personali: "Venuti infatti a conoscenza dell’idea del progetto di consorziata, nel mese di febbraio, ci siamo mossi sin da subito in quanto realtà attiva nel territorio di Albano contattando il Sindaco per invitarLo al convegno del 16 marzo a Lanuvio, così come richiestoci dal Movimento 5 stelle di Genzano e fatto anche per gli altri Sindaci intervenuti alla conferenza stampa. Informati che il Sindaco (a cui tale progetto era già stato presentato in più occasioni pubbliche in passato) non sarebbe stato ad Albano per impegni personali, in quella data, abbiamo deciso di partecipare poiché invitati e fortemente interessati alle problematiche della gestione del ciclo dei rifiuti nel nostro territorio".

"Non reputiamo che ciò significhi parlare a nome di un’amministrazione comunale né tantomeno essere divenuti dei portavoce nell’ambito di un incontro dove non è stato deciso nulla - continua la risposta dei grillini - è nato però un significativo confronto sul tema dei rifiuti, così dolente per Albano, Ariccia, Genzano, Marino e Lanuvio, tra Movimenti, fatti di cittadini e Istituzioni, fatte da chi ha il dovere di ascoltare le esigenze di questi ultimi. In quell’incontro si è costituito un gruppo di lavoro, portato avanti dal dott. Emanuele Menicocci, portavoce della Lista a 5 stelle di Genzano, e dall’ing. Roberto Falcone".

I grillini hanno ottenuto un incontro con il primo cittadino di Albano Nicola Marini il prossimo giovedì in cui illustreranno il progetto del consorzio: "Numerosi sono stati gli articoli pubblicati dove è ben evidenziato lo stato attuale della proposta di consorziata che, per diventare realtà, sostituendo l’ormai superato sistema di chiusura del ciclo dei rifiuti con le discariche, vedrà gli amministratori giocare un ruolo di primaria importanza.Ci è stato confermato per giovedì 14 aprile un incontro con il Sindaco per presentare il progetto e per  invitarlo al prossimo incontro. Sarà poi il Sindaco ad informare le figure preposte ed i tecnici competenti all'interno del Comune".
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorani: "Abbiamo saputo dalla stampa del consorzio per la raccolta differenziata"

RomaToday è in caricamento