Martedì, 22 Giugno 2021
Albano Luca Nardi

Albano: cala il sipario sul secondo Forum per i Castelli Romani

Si è conclusa la due giorni di dibattiti e spettacoli del Secondo Forum per i Castelli Romani tenutesi nel fine settimana ad Albano nella centralissima Piazza Pia

Uno dei gazebi di Piazza Pia

Tre giorni di dibattiti, laboratori e spettacoli serali, cala così anche quest'anno il sipario sul Forum dei Castelli Romani giunto alla sua seconda edizione dopo il debutto dello scorso anno ad Ariccia.

In un centro storico di Albano, che chiede di essere rivitalizzato e rivalutato, a fare da scenario all'incontro di associazioni, cittadini, artisti e operatori del territorio per ripensare l'idea dei Castelli Romani è stata la cenralissima Piazza Pia e il complesso della Madonna delle Grazie dove si sono tenuti i gruppi di lavoro che hanno elaborato progetti e studi su temi che vanno dal turismo, la gestione dei rifiuti, i trasporti e la cultura e i cui risultati verranno presto presentati in appositi documenti di sintesi di tre giorni di discussione.

Luca Nardi, promotore del Forum, ha avuto un'impressione molto positiva sullo svolgimento del forum soprattutto per un salto qualitativo dei contributi, come ha descritto a Romatoday: " Lo scorso anno il Forum era un contenitore vuoto da riempire, quest'anno sono state tre invece le tematiche su cui si è lavorato. L'idea di creare una piattaforma telematica digitale e interattiva che possa essere da vetrina del Forum su cui ci sono già le adesioni dell'Università di Roma 3 e di San Paolo del Brasile, poi quello di creare un centro di promozione territoriale che faccia da punto di riferimento e per questo abbiamo accolto l'appello del consorzio bibliotecario dei Castelli Romani sull'acquisizione di Villa Lusi. Poi l'altro tema toccato è stato quello della gestione dei rifiuti in cui si può creare una sinergia con gli operatori economici attraverso compostiere collettive che possano anche monetizzare i rifiuti in risorsa. Il forum ha dato spazio anche agli artisti locali perché anche per il mondo dell'arte è necessario creare spazi e occasione di visibilità"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albano: cala il sipario sul secondo Forum per i Castelli Romani

RomaToday è in caricamento