CastelliToday

Albano: "Chi ama non ferisce", gli studenti di Formalba contro la violenza di genere

Un appuntamento di dialogo e confronto con i giovani per un cambiamento verso una cultura non-violenta. Ospite dell’incontro Bo Guerreschi della Bon’t Worry Onlus che da anni combatte contro le violenze di genere

"Chi ama non ferisce"

#ChiAmaNonFerisce ed è il titolo dell’incontro aperto a tutti a cui parteciperanno 150 giovani studenti delle scuole professionali di Albano in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza di genere, nella mattianta di venerdì 25 Novembre. L'incontro, patrocinato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Abano in collaborazione con l’Associazione San Francesco "Insieme per la Pace", è stato  organizzato dalla Scuola di Formazione Professionale Formalba.

E' il terzo anno consecutivo che la scuola Formalba coinvolge i suoi studenti negli eventi di sensibilizzazione per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Quest'anno incontrerannno un funzionario della Polizia di Stato, con lo psicologo Stefano Coletta, con Bo Guerreschi, responsabile della Onlus nazionale Bon’t Worry che da anni lotta contro le violenze di genere ed in particolare contro gli abusi verso donne e bambini, con l’attrice teatrale Donatella Cotesta che ha tradotto la violenza in uno spettacolo teatrale di forte impatto emotivo e comunicativo.

Chiuderà l’incontro la mostra fotografica dal titolo quasi provocatorio, ‘Il bello della Donna’, con gli scatti del Gruppo Fotografico ‘The Light and Us’, che ha cercato di proiettare questo argomento in una dimensione di speranza.

"Da anni ci occupiamo di giovani che già vivono in contesti sociali a cosiddetti a rischio in cui spesso annida il germe della violenza - spiega la Formalba -. È per questo che siamo profondamente convinti che il cambiamento culturale parta proprio da qui, dalle nuove generazioni, fornendo loro strumenti educativi di conoscenza del fenomeno come può essere, ad esempio, l’incontro diretto con gli esperti che parteciperanno all’incontro con i quali gli studenti possano confrontarsi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento