CastelliToday

Albano: il Maestro Giorgio Battistelli presenta la sua candidatura a sindaco

La politica di Albano è in fermento in vista delle elezioni amministrative della primavera 2015: il centro-sinistra si spacca con la candidatura a sindaco del Maestro Giorgio Battistelli

Il Maestro Giorgio Battistelli durante la sua presentazione

Manca ancora un anno alle elezioni amministrative di Albano, ma la politica scalda i motori in vista delle elezioni amministrative della primavera del 2015 in cui i cittadini dovranno scegliere se continuare a dare fiducia al sindaco uscente Nicola Marini o cambiare direzione alla città.

E' vero che la coalizione che ha fatto vincere Nicola Marini cinque anni fa si è dimostrata debolissima e fragile nella gestione della città e ormai procede a fatica verso la fine della consiliatura e non ha saputo dare ad Albano lo slancio che aveva promesso in campagna elettorale. Quindi il Partito Democratico, sulla scia del carisma del premier Renzi, dovrà fare un atto di coraggio e scegliere di scrollarsi di dosso partitini e alleati poco fedeli e provare a ripartire e continuare ad amministrare la città.

Il centro-destra non sta meglio, è a brandelli dopo la diaspora nazionale e non trova un leader locale, diviso tra il continuo braccio di ferro tra Marco Mattei e Adriano Palozzi sul controllo di Forza Italia in cui i partiti minori come Fratelli d'Italia chiedono le primarie. Il Movimento 5 stelle potrebbe ricevere la spinta sempre dai voti di opinione e potrebbe rafforzare la sua posizione magari candidando sindaco qualche personaggio confluito al suo interno con esperienze politiche passate in altri partiti come il PD, per fare leva sull'effetto notorietà.

Però anche le liste civiche non stanno a guardare e con una piena ispirazione di centro-sinistra (potendo determinare una prima spaccatura quindi) ieri è stato presentato ad Albano il progetto di FabricAlbano (un think tank di professionisti e artisti) che punta tutto sulla candidatura a sindaco del Maestro Giorgio Battistelli, il più grande compositore sinfonico contemporaneo che basti dire inaugurerà con il suo concerto l'Expo 2015 a Milano davanti a una platea composta dai rappresentanti di ben 192 paesi del mondo.

Giorgio Battistelli è una figura dall'alto spessore culturale e noto in tutto il mondo che ha deciso dopo tanti anni di ritornare nel suo paese natale e mettersi a servizio della sua comunità per una rinascita culturale: "Non sono un politico di professione - ha esordito Battistelli - e molti mi hanno chiesto perché lo fai? La mia risposta è sempre la stessa: perché no? Ero stanco di stare alla finestra e ho deciso di scendere in strada. Ci sono risorse meravigliose nella nostra città che dobbiamo sfruttare".

L'idea della lista civica FabricAlbano (con una B sola per ricordare quell'homo faber che con le sue mani crea e costruisce) nasce un anno fa e trai pilastri programmatici sicuramente spicca il valore che viene dato alla cultura, come volano economico e come creatore di legami sociali, di una riscoperta di valori e legami perduti.

Nel primo appuntamento, a cui ne seguiranno altri che delineeranno l'idea che Giorgio Battistelli e il suo gruppo hanno dell'Albano futura, si è disegnata una città che dovrà essere creativa, sostenibile, riscoprire la sua identità culturale, una città che sappia attirare i turisti con eventi unici come avviene nei paesi limitrofi (basti pensare all'Infiorata di Genzano da poco conclusasi), riscoprire l'artigianato locale forza economica un tempo del territorio, che sappia accogliere studenti italiani ed europei grazie anche alla vicina università di Tor Vergata.

Come affermato dallo stesso Giorgio Battistelli il suo sogno è quello di avere nell'immediato futuro "una città bella". Il principe Miškin nell'Idiota di Dostoevski affermava che “la bellezza salverà il mondo”, si riuscirà a salvare almeno la città da Albano da un degrado e abbandono che si fa sempre più inaccettabile e dal disamore dei suoi cittadini?. La campagna elettorale è appena iniziata.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento