Mercoledì, 23 Giugno 2021
Albano

Albano: vita da nababbi con redditi minimi, scoperti due spacciatori

La reale fonte di reddito era lo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona dei Castelli romani. Sequestrati più di tre chili di Hashish. I due sono stati arrestati

Due persone di 47 e 24 anni, entrambi residenti ad Albano laziale (Roma), sono state arrestate dai finanzieri del Comando provinciale di Roma a conclusione di indagini durate alcune settimane per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

I due avevano un elevato tenore di vita che non era giustificato dai redditi e dai patrimoni posseduti e di fronte a una situazione così anomala, le fiamme gialle della Compagnia di Velletri hanno deciso di avviare alcuni accertamenti e hanno appurato che la reale fonte di reddito era il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona dei Castelli romani.

I militari hanno bloccato i due e perquisito l'auto su cui viaggiavano scoprendo, abilmente occultati, centinaia di ovuli. Nel corso di un'ulteriore perquisizione presso le abitazioni dei due sono state trovate altre dosi di hashish, oltre a vario materiale utile alla suddivisione e al confezionamento delle dosi, fra cui bilancini di precisione, coltelli e trituratori. Tutta la droga sequestrata, pari ad oltre tre chili, una volta immessa sul mercato, avrebbe consentito di ricavare circa novemila dosi, per un valore di oltre 25mila euro. I due arrestati sono stati portati al carcere di Velletri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albano: vita da nababbi con redditi minimi, scoperti due spacciatori

RomaToday è in caricamento