CastelliToday

Albano: inaugurato il Museo Diocesano

Nella giornata di sabato è stato inaugurato il Museo della diocesi di Albano allestito nelle stanze di Palazzo Lercari

L'ingresso del Palazzo Vescovile sede del museo diocesano

L'offerta culturale e turistica di Albano si arricchisce di un nuovo polo museale: sabato scorso è stato inaugurato alla presenza del Vescovo Marcello Semeraro il Museo Diocesano, diretto da Roberto Libera.

Il museo è ospitato nelle sale di Palazzo Lercari che ben dal 1757 è sede della diocesi di Albano ed è uno dei gioielli architettonici albanensi. Il museo si compone di tre piani: uno dedicato all'archeologia locale, uno all'arte sacra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il piano nobile del museo è dedicata all'esposizione delle tele provenienti dalle chiese del territorio della Diocesi di Albano e alla sala degli affreschi che ospieterà anche convegni e concerti. Le altre ale del museo ospitano collezioni di paramenti e oreficeria liturgica e una zona dedicata al Cardinale Ludovico Jacobini che  presenta un reperto particolarmente interessante: la cassa suppellettile liturgica Jacobini. Si tratta di una cassa contenete un servizio liturgico composto da ventisette pezzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento