Mercoledì, 28 Luglio 2021
Albano Via Roncigliano

Albano: sabato il corteo contro l'inceneritore e l'ampliamento della discarica

Continua la lotta dei cittadini di Albano contro la costruzione dell'inceneritore e l'ampliamento della discarica. Sabato il corteo cittadino da Albano ad Ariccia

Non si ferma la lotta dei cittadini di Albano per la difesa del territorio contro la costruzione dell'inceneritore attualmente fermato dal Tar e in attesa del Consiglio di Stato contro cui ha fatto appello il Coema di Manlio Cerroni.

Sabato 18 giugno a partire dalle ore 15.30 partirà da Albano fino ad Ariccia un corteo per dire nuovamente no alla costruzione del termovalorizzatore e contro l'ampliamento della discarica di Roncigliano di cui si sta costruendo un ulteriore invaso, il settimo.

Intanto questa mattina nuovo incontro dei sindaci dei Comuni che conferiscono nella discarica di Roncigliano, una riunione resasi necessaria dopo il ricorso  al Tar dei comitati cittadini contro l'ampliamento della discarica. Un ricorso che se dovesse comportare la sospensiva dei lavori come richiesto potrebbe porre i paesi dei Castelli Romani in emergenza igienico-sanitaria per la mancanza di un luogo in cui conferire i rifiuti.
 
Tre i punti che sono scaturiti dalla conferenza di questa mattina: richiesta di un incontro urgente con la Presidente Renata Polverini e contestuale lettera alla Prefettura per informarla sulla possibilità di un’emergenza igienico-sanitaria, appoggio ad adiuvandum al fianco dei cittadini nel ricorso al Tar e programmazione di un nuovo incontro tra i sindaci per definire soluzioni alternative sia sul breve che sul lungo periodo.

"Il problema della discarica di Roncigliano è oggettivo ed urgente – afferma il sindaco Nicola Marini –. La preoccupazione è che, se la richiesta di sospensiva venisse accolta dal TAR, i nostri comuni si troverebbero nella situazione di non sapere dove conferire i rifiuti a partire da fine luglio, quando scadono i termini di utilizzo dell’attuale discarica. Questo ci ha portato richiedere con estrema urgenza un incontro con la Presidente Polverini. I cittadini hanno fatto ricorso sul VII invaso e con motivazioni non aleatorie. In assenza di proposte di soluzioni da parte degli organi competenti sovracomunali, ci è quindi sembrato obbligatorio e responsabile portare noi alla loro attenzione la problematica rifiuti dei Comuni dei Castelli Romani. Speriamo che questa volta ci diano ascolto e soprattutto condividano con il territorio le scelte di programmazione, evitando che, come al solito, vengano calate dall’alto".

Proprio in merito al corteo di sabato Nicola Marini ha dato il suo appoggio ai manifestanti: "Credo  che nell’ottica di quanto scaturito dalla riunione con i sindaci, è importante dare il nostro sostegno anche al corteo cittadino contro il VII invaso che sabato prossimo attraverserà Albano e i Comuni limitrofi".

Intanto la giunta di Albano ha approvato il progetto per la realizzazione dell’isola ecologica, dando  il via libera amministrativo per cominciare i lavori e dare avvio alla fase propedeutica alla raccolta differenziata. Il progetto sarà suddiviso in due lotti successivi, con un ammontare di 540 mila euro di spesa totale.

La prima parte, finanziata grazie a dei fondi regionali di cui il Comune dispone dal 2005 ma mai utilizzati, partirà non appena si avranno i pareri favorevoli degli enti coinvolti e a seguito di una Conferenza di servizi. La seconda parte, finanziata invece dalla Provincia di Roma, prenderà il via non appena sarà terminato il primo lotto. Non appena tutti i pareri saranno favorevoli, quindi, si potrà partire per la realizzazione dell’isola ecologica, individuata in via di Cancelliera al Km 2,200.

Nelle foto la differenza di come cambia il paesaggio in poche settimane con i lavori del settimo invaso: in quella in cui compare Daniele Castri, referente legale del comitato no inc  (scattata da un fotografo del messaggero, Luigi Sciurba) c'è uno specchio alle spalle di Castri, è stata scattata poche settimane fa. Nell'altra, davanti all'auto blu, all'ingresso di villaggio ardeatino, si vede lo stesso specchio: guardate il profilo del paesaggio dopo l'inizio dei lavori per la costruzione del VII invaso.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albano: sabato il corteo contro l'inceneritore e l'ampliamento della discarica

RomaToday è in caricamento