CastelliToday

Albano: nuovo accordo quadro per salvare l'Albalonga spa

La scorsa settimana è stato siglato dai lavoratori dell'Albalonga spa il nuovo accordo quadro di gestione che permetterà di salvaguardare l'occupazione e i servizi erogati dalla società

La sede operativa dell'Albalonga spa

La gestione della società municipalizzata Albalonga inizia a vedere qualche spiraglio per le sue sorti, per salvaguardare l'occupazione e i servizi portati avanti: è stato approvato nel corso della settimana appena conclusa l'accordo quadro di gestione che ha visto un confronto lungo tra l'amministrazione comunale, i sindacati e lavoratori e l'azienda messa da tempo in liquidazione.

“Un simile accordo – ha affermato con orgoglio il sindacalista Marco Frezza della segreteria FP CGIL –è un grande punto a favore delle politiche di concertazione. Albalonga ha accumulato negli anni passati un passivo difficile da gestire, e la strada più semplice poteva essere quella di privatizzare tutti i servizi gestiti dell’azienda, dai nidi comunali all’assistenza domiciliare, dalle farmacie ai parcheggi".

"Abbiamo scelto, insieme con il liquidatore e l’Amministrazione Comunale, la strada più difficile: scommettere su un rilancio dell’azienda e garantire stabilità del posto di lavoro per tutti i dipendenti, senza mai dimenticare che l’Albalonga spa è una società in liquidazione, con un concordato preventivo depositato presso il Tribunale di Velletri".

L'accordo quadro prevede per i lavoratori alcuni sacrifici, necessari per salvare il loro lavoro e l'azienda: diminuzione di ore e riduzione dei superminimi, parte dei lavoratori passeranno alle dipendenze della nuova società che erogherà il servizio di pulizia negli edifici comunali, le retribuzioni arretrate saranno erogate non appena vi siano segnali di ripresa. I sindacati e i lavoratori hanno fatto la loro parte come l'amministrazione comunale che ha messo a disposizione le sue risorse economiche e know how per creare l’ASP Albaservizi, che dovrà gestire i servizi socio – assistenziali educativi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In particolare mi sento di ringraziare il Sindaco Marini, che ha voluto gestire la trattativa sempre in prima persona, ricercando il confronto con le OO.SS. in maniera costruttiva e nel pieno rispetto dei ruoli che ognuno era chiamato a svolgere- ha detto Marco Frezza -  Adesso aspettiamo i passaggi formali del Bilancio Comunale per dare pieno avvio a questa sfida, che deve diventare un esempio, soprattutto per quei Comuni che invece pensano di risolvere i drammatici problemi dei bilanci e dei livelli occupazionali delle loro società in house giocando su più tavoli, oppure ignorando il ruolo delle Organizzazioni sindacali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento