AurelioToday

Pineto: il parcheggio di via Albergotti tra feci, degrado e bivacchi

La denuncia di Giannini (NCD Municipio XIII) sulle condizioni di degrado e abbandono in cui versa l'area all'entrata della parte sud del Parco del Pineto. "Legalità e decoro le nostre parole d'ordine"

foto Giannini

"Camper abbandonati pieni di pneumatici e rifiuti, furgoni pieni di "recuperanti" rom, sporcizia ovunque, erba nel parco altissima, feci umane, bivacchi rom con minori non scolarizzati. Il tutto accanto ad un'area giochi per bambini (ormai vuota), una scuola materna, un liceo e l'area verde della pineta". A parlare è il consigliere NCD del Municipio XIII Daniele Giannini che denuncia lo stato di degrado e abbandono in cui si trova il parcheggio di via Albergotti, all'entratata nella parte sud del Parco del Pineto.

Queste foto scattate una settimana fa ritraggono di fatto un'area in condizioni compromesse. "Non siamo in un film di Dario Argento, siamo nella Roma "multirisorse" di PD e SEL - scrive senza mezzi termini il consigliere, tra le righe del suo profilo facebbok - prepariamoci a mandarli via e riconsegnare la città ai romani. Legalità e decoro le nostre parole d'ordine".

Non è la prima volta che il parcheggio di via Albergotti viene segnalato per queste stesse ragioni. Già nell'estate del 2014 alcuni residenti di zona nonchè il gruppo Volontati Decoro Tredicesimo denunciavano un vero e proprio mini accampamento abusivo ormai insediatosi da mesi in pianta stabile. "Camion e furgoncini parcheggiati con tanto di panni stesi sulle cancellate del parco circostante" segnalavano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento