rotate-mobile
Valle Aurelia Prati / Via Cipro

Cipro, evade dai domiciliari per il caldo. Poi aggredisce gli agenti

L'uomo si è giustificato dicendo ai militari di essere uscito per sfuggire all'afa. Per lui si sono riaperte le porte del carcere per evasione e resistenza a pubblico ufficiale

Una pattuglia del  Carabinieri della Stazione Roma San Pietro ha arrestato un 37enne cittadino egiziano per evasione dagli arresti domiciliari. L’uomo, che stava scontando una pena per spaccio di sostanze stupefacenti, alle 3 di notte è stato “pizzicato”, fuori dalla sua abitazione di Via Cipro, dai militari dell’Arma che stavano andando a controllarlo.


Alla vista dei Carabinieri, che a questo punto dovevano nuovamente arrestarlo, lo straniero ha detto che aveva caldo e ha reagito aggredendoli con calci e pugni. I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro sono comunque riusciti a bloccarlo e ad ammanettarlo. Per l’arrestato, accusato di evasione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, si sono riaperte le porte del carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cipro, evade dai domiciliari per il caldo. Poi aggredisce gli agenti

RomaToday è in caricamento