rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Aurelio Villa Pamphili / Via Aurelia Antica

Un nuovo accesso per Villa Pamphili. Finelli (Azione): "Progetto valido e incentrato sulla sicurezza stradale e pedonale"

Le consigliere capogruppo del partito di Calenda in Campidoglio e nel municipio XIII hanno spiegato i dettagli su un programma di interventi nel quadrante dell'Aurelio

La sicurezza stradale e viabilità sono temi cari e fondamentali per tutta la città di Roma. Impianti semaforici, percorsi pedonali protetti e attraversamenti rialzati stanno sorgendo in varie aree della Capitale. Fra queste non manca l’area dell’Aurelia Antica in cui sono in fase di progettazione una serie di interventi. Rientra in questo mosaico anche quello di nuovo accesso a Villa Pamphili, il grande polmone verde della zona a confine fra dodicesimo e tredicesimo municipio. 

Il programma 

Da quanto appreso da RomaToday il programma di progettazione per la messa in sicurezza dell’Aurelia Antica è molto ricco. Nuovi marciapiedi e percorsi pedonali si auspicano per via delle Fornaci, via di San Pancrazio, via Cardinal Pacca (questo rientra per i piani Black Points, ndr), da via Aurelia Antica 427 a Casale San Pio V. Nuovi impianti semaforici a via Piccolomini (che fa discutere i cittadini perché ritenuto obsoleto e inutile, ndr), e fra via Torre Rossa e via Aurelia Antica. 

“La progettazione nasce dalle varie richieste degli abitanti e dei municipi con lo scopo di rendere sempre più sicuro il quadrante” – commenta a RomaToday l’assessore ai Lavori Pubblici del municipio XIII Salvatore Petracca. 

Villa Pamphili 

A questi si aggiunge anche la nuova apertura di Villa Pamphili, lato via Aurelia Antica. Nello specifico infatti il progetto (dall'importo stimato di 150mila euro) prevede oltre alla realizzazione dei marciapiedi lungo la Via Aurelia Antica anche l'apertura di un nuovo varco di accesso e la realizzazione di un'area di sosta per 65 posti auto in adiacenza all'arco di Paolo V. A svelarlo sono le consigliere Flavia De Gregorio e Claudia Finelli, rispettivamente capogruppo di Azione in Campidoglio e nel municipio XIII: “L’Aurelia Antica è un'arteria fondamentale della nostra città, soprattutto perché adiacente al polmone verde di Villa Pamphili eppure, ormai da anni, i cittadini attendono la messa in sicurezza del suo perimetro che, essendo privo di marciapiede, ha già fatto registrare numerosi e gravi incidenti. A seguito di una recente interrogazione siamo finalmente venute a conoscenza dei dettagli di un progetto molto articolato, che riguarda tutto il quadrante e prevede oltre alla realizzazione dei marciapiedi lungo la Via Aurelia antica anche l'apertura di un nuovo varco di accesso e la realizzazione di un'area di sosta per 65 posti auto in adiacenza all'arco di Paolo V. Si tratta, a nostro avviso, di un progetto estremamente valido, interamente incentrato sulla sicurezza stradale e pedonale e che favorirà l'accesso a questo parco cittadino. Tuttavia, ancora una volta, i tempi con i quali si sta procedendo sono lunghissimi. Ci auguriamo che il Sindaco e il Dipartimento si impegnino ad accelerarne la realizzazione, affinché sia fruibile in tempo per il prossimo Giubileo e non ci si ritrovi invece con un ennesimo cantiere in atto".

I tempi 

“Purtroppo abbiamo discusso a vuoto in diverse commissioni municipali e dipartimento capitolino anche alla presenza dei cittadini interessati dai lavori di Cardinal Pacca, preoccupati del venire meno dei posti auto a seguito della messa in sicurezza della strada. Temendo uno scollamento tra le ipotesi paventate in commissione e il progetto esistente, con la capogruppo capitolina Flavia De Gregorio abbiamo interrogato il Dipartimento. Oggi solo grazie ai risultati di questa interrogazione possiamo rassicurare i cittadini del quadrante e non solo quelli di via Cardinal Pacca. Dai grafici di progetto emerge infatti che i posti auto verranno integrati sul tratto di via Aurelia antica che diventerà a senso unico e non solo. È prevista l'apertura di un ulteriore accesso alla Villa in adiacenza alla porta monumentale con ulteriori posti auto” – dichiara a RomaToday Finelli. La capogruppo di Azione in municipio alza l’allarme riguardo le tempistiche: “Il problema principale restano i tempi di realizzazione delle opere che sono sempre troppo dilatati e sui quali pur avendo interrogato non abbiamo ricevuto risposta”. 

“Sono opere, che salvo imprevisti, vedranno la luce durante questa consiliatura” – afferma l’assessore Petracca che sottolinea – “Le tempistiche dipendono dalle valutazioni delle fonti economiche. Bisognerà attendere il completamento delle progettazioni, quindi dei programmi di fattibilità tecnica-economica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo accesso per Villa Pamphili. Finelli (Azione): "Progetto valido e incentrato sulla sicurezza stradale e pedonale"

RomaToday è in caricamento