AurelioToday

Consegnato il defibrillatore alla 2 Ottobre: la scuola dell’Aurelio diventa “cardioprotetta”

Già sei gli istituti del Municipio XIII dotati di defibrillatore, l’assessora Biggio: “Formazione e strumenti per essere pronti ad affrontare emergenze e salvare vita”

Il Municipio XIII ha consegnato un defibrillatore alla scuola primaria 2 Ottobre che così è diventata “cardioprotetta”. Prosegue il progetto del Roma Aurelio  “Cardioprotezione – famiglie sicure”,  nato in sinergia tra l’Assessorato alla scuola del XIII, l’Associazione Emiliano di Nardo, il Centro di Formazione BLSD accreditato al 118 Two Life e il partner tecnico Nihon Kohden Italia con l’obiettivo di rendere sicure le scuole municipali attraverso attività di formazione e sensibilizzazione sul tema oltre alla fornitura di defibrillatori nei plessi scolastici. L’obiettivo è quello di cardioproteggere tutte le scuole del Municipio XIII.  Attualmente sono stati consegnati già sei defibrillatori.  

Un defibrillatore per la scuola dell’Aurelio

“Il progetto – ha spiegato l’assessora alla scuola del Municipio XIII, Paola Biggio - prevede una serie eventi di sensibilizzazione, informazione e formazione rivolti a tutte le scuole del territorio e inerenti le tecniche di rianimazione cardiopolmonare, le manovre di disostruzione pediatrica, le procedure corrette per il taglio e la somministrazione degli alimenti, secondo le indicazioni del Ministero della salute per la prevenzione del soffocamento da cibo in età pediatrica e a competenze specifiche per l’utilizzo del defibrillatore. Queste procedure ci consentono di avere la possibilità di salvare delle vite”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto delle scuole cardioprotette del Municipio XIII

Ma non solo: il Municipio XIII provvederà anche alla formazione specifica del personale docente attraverso un corso BLSD ARES 118 che rilascia regolare certificazione per l’utilizzo del defibrillatore. 
  
Il progetto salvaguarda non solo i bambini affetti da patologie respiratorie e cardiache e/o disabilità, ma anche tutti gli altri. Secondo i dati ufficiali dell’Istat, circa il 27% delle morti, classificate come “accidentali” nei bambini da o a 5 anni, avviene per soffocamento causato da inalazione di cibo o da corpi estranei. Sono circa 50 i bambini (1 ogni 10 giorni) che ogni anno muoiono in Italia per incidenti evitabili, come il soffocamento causato da cibo o da piccoli oggetti messi in bocca che poi diventano letali. 
 
“Se si ha la formazione adeguata e si possiede un defibrillatore le possibilità di salvezza si aggirano intorno al 75%” - ha concluso l’assessora Biggio presente alla cerimonia di consegna del defibrillatore insieme alla presidente del Municipio XIII, Giuseppina Castagnetta e i rappresentanti dell’associazione Emiliano Di Nardo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento