AurelioToday

“Lavori nel 2020”, ma il nido di Montespaccato è deserto e chiuso da due anni

La denuncia di Fratelli d'Italia sul nido Gian Burrasca di via Tommaso Prelà: "Lavori promessi mai partiti, così c’è il rischio di occupazione e di completo degrado della struttura”

immagine archivio

Chiuso e deserto, senza alcun cantiere in vista: a due anni dalla chiusura del nido Gian Burrasca, il quartiere di Montespaccato è ancora orfano della struttura dedicata ai bambini della fascia 0-3. 

Montespaccato: il nido Gian Burrasca chiuso da due anni

Se il nuovo Gianburrasca, ampio, moderno ed ecofriendly, è stato inaugurato nel febbraio scorso a Collina delle Muse: la periferia del Municipio XIII reclama quei lavori promessi e annunciati proprio nel giorno del taglio del nastro della nuova struttura. 

“Il nido Gian Burrasca di via Tommaso Prelà a Montespaccato è abbandonato da oltre un anno e nonostante le promesse della Giunta Castagnetta che aveva trionfalmente anticipato a febbraio l’avvio di importanti lavori di manutenzione straordinaria del nido, ad oggi presenta gli ingressi inspiegabilmente sbarrati senza che ci sia nessun operaio a lavoro. L’inazione del Municipio XIII - denunciano Marco Visconti, delegato all’Ambiente di Roma per Fratelli d’Italia e Maria Rita Toccaceli Blasi, presidente del Circolo 'Norma Cossetto' nel tredicesimo municipio - potrebbe portare ad un’occupazione abusiva e comunque al completo degrado della struttura”. 

Collina delle Muse, apre il nuovo Gianburrasca: il nido “eco” del Municipio XIII

Nido chiuso, "esposto a occupazioni e deterioramento"

Da qui la richiesta dell’immediato avvio dei lavori per consentire la riapertura dell’asilo nido. “In un momento storico nel quale il tema degli spazi all’interno dei plessi scolastici è diventato una priorità di carattere nazionale, non si comprende come possa essere ignorata con evidente superficialità una  struttura che potrebbe utilmente rispondere alle necessità delle famiglie di un quartiere popoloso come Montespaccato, che ad oggi invece sono costrette a spostarsi nella zona di Collina delle Muse per usufruire di un servizio essenziale”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento