Mercoledì, 17 Luglio 2024
Monte Spaccato Montespaccato / Via Grondona

Monte del Marmo, residenti contro l'antenna 5g nel consorzio

Una multinazionale intende installare un ripetitore alto trentaquattro metri nel cui raggio di circa 150 metri si trovano un asilo nido e diverse abitazioni

È polemica per i lavori di installazione di un’antenna 5g all’interno del consorzio San Luigi, a Monte del Marmo. I residenti capitanati da Vincenzo Moccia, presidente del consorzio, scenderanno in strada, precisamente in via Grondona angolo con via Noasca, sabato 6 luglio alle ore 11:00, per manifestare sull’installazione del ripetitore 5g alto 34 metri. 

Nel raggio di 150 metri da dove dovrebbe veder luce il ripetitore, voluto da una multinazionale che ha affittato il lotto di terreno facente parte del consorzio da un privato, ci sono un asilo nido e ancora più vicino un pensionato e diverse abitazioni e altre in procinto di essere edificate. “I residenti sono preoccupati” – afferma a RomaToday Moccia – “Qui ci sono diversi malati di leucemia, tumori, cancro. Mi sto muovendo sulla base di quello che chiedono i cittadini”. 

Una prima prova generale, non organizzata, della manifestazione in programma per sabato si è verificata il 4 luglio con circa 50 persone contrarie all’installazione dell’antenna che hanno mostrato il proprio dissenso ai vigili urbani. “Abbiamo parlato con i vigili che hanno acquisito la documentazione” – continua il presidente del consorzio – “Adesso controlleranno tutti i documenti per vedere se è tutto in regola. Dovranno rispondere su diverse cose”. 

Secondo quanto riferito dal signor. Moccia, il proprietario del terreno che ha affittato il lotto alla multinazionale non ha né interrogato né avvisato il consorzio venendo meno al regolamento della cooperativa. “Il lotto del terreno è interessato da un toponimo presentato e approvato. La gente del posto non vuole quell’obbrobrio dannoso qui”. 

i-lavori per installazione del ripetitore

lavori per installazione del ripetitore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte del Marmo, residenti contro l'antenna 5g nel consorzio
RomaToday è in caricamento