rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Aurelio Boccea / Via Gregorio VII

La pista ciclabile di via Gregorio VII fa discutere: “Comune vada a vedere criticità”

La pista ciclabile transitoria nel vortice delle polemiche, chiesto sopralluogo della Commissione Mobilità di Roma Capitale: "Verifichiamo possibilità modifiche e migliorie"

Un sopralluogo della commissione Mobilità capitolina per verificare possibili modifiche e migliorie. E’ questa la richiesta inoltrata dalle consigliere del Pd Giulia Tempesta e Ilaria Piccolo sulla ciclabile di via Gregorio VII

La ciclabile di via Gregorio VII "è pericolosa"

Una delle piste transitorie volute dal Campidoglio in pieno lockdown: un progetto da 150 chilometri di percorsi dedicati alle due ruote, ancora ben lontano dall’essere completato. Il tratto che scorre all’ombra della cupola di San Pietro è nel vortice delle polemiche da tempo: “Una ciclabile pericolosa, piena di interruzioni tra distributori di carburante e fermate degli autobus” - avevano denunciato agli albori della realizzazione due esponenti della Lega del Municipio XIII. “Queste continue interruzioni di tracciato - avevano spiegato - costringono ovviamente i ciclisti a uscire dal percorso in sicurezza della ciclabile e ad immettersi su via Gregorio VII, che essendo a doppia corsia è una via ad alto scorrimento”. 

Residenti contro la ciclabile all'ombra del Cupolone

Pericolosa e ingombrante anche per alcuni residenti che si sono riuniti in un comitato per dire ‘No’ alla pista ciclabile. “Un’opera inutile, pericolosa, costosa. Penalizza residenti ed esercizi commerciali”. Posti auto "rubati" e carreggiata ridotta con la piaga della doppia fila, li mai risolta, a peggiorare il quadro. Da qui la mobilitazione per arrivare addirittura allo smantellamento del tracciato. Qualcuno la apprezza, seppur breve “utile da percorrere” in un quadrante da sempre congestionato di traffico. 

Pendenze e ostacoli, via Gregorio VII contro la ciclabile: “Progetto indecente, va smantellato” 

I "moralizzatori" di Gregorio VII contro la sosta selvaggia

A difesa della ciclabile di via Gregorio VII e della sicurezza dei ciclisti alcuni anonimi “moralizzatori” solerti nel lasciare dei cartelli di ammonizione per gli automobilisti che parcheggiano sulle strisce zebrate, in divieto. “Si prega di parcheggiare senza invadere la fascia neutra di separazione che va tenuta libera per consentire l’apertura in sicurezza degli sportelli, senza ostacolare le traiettorie delle bici in transito” - si legge sui manifestini posati tra tergicristallo e parabrezza.

Gregorio VII, sulla ciclabile arrivano i “moralizzatori”: cartelli sul parabrezza di chi parcheggia male

Ciclabile di via Gregorio VII: chiesto sopralluogo commissione mobilità

Una ciclabile della discordia. Da qui il tentativo di aprire una discussione a livello comunale: "Con una lettera al Presidente Enrico Stefano, abbiamo chiesto insieme alle altre opposizioni la convocazione di una seduta della Commissione Mobilità del Comune di Roma per discutere delle forti criticità che presenta la bike lane realizzata in queste settimane in via Gregorio VII. Da giorni, infatti, riceviamo segnalazioni da parte dei residenti e dei commercianti circa i disagi alla circolazione, ma anche criticità espresse dagli stessi ciclisti sulla sicurezza della neonata pista ciclabile. Chiediamo, quindi, al Presidente Stefano - scrivono Tempesta e Piccolo - di prevedere una seduta specifica della Commissione sul tema, oltre a valutare un sopralluogo per toccare con mano le perplessita' e le segnalazioni che ci sono pervenute dai residenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pista ciclabile di via Gregorio VII fa discutere: “Comune vada a vedere criticità”

RomaToday è in caricamento