VIDEO | Elezioni municipio XIII: intervista a Caterina Monticone, candidata presidente per la lista Calenda sindaco

Le proposte della candidata presidente sulle principali questioni del territorio del XIII municipio

Mobilità sulla pista ciclabile di via Gregorio VII, penalizzata da lavori interrotti e rifiuti sul tratto di strada, riqualificazione di spazi essenziali ai cittadini come lo storico mercato di San Silverio, smantellato un anno fa, nonché la risoluzione di cantieri a cielo aperto, come quello a pochi passi da San Pietro. Per non parlare della funivia di prolungamento della metro A Battistini-Casalotti. La candidata presidente del Municipio XIII per la lista civica Calenda Sindaco, in vista della prossima tornata elettorale ha risposto alle domande di RomaToday. 

Pista ciclabile Gregorio VII e mobilità urbana. Qual è l’opinione della candidata e come interverrebbe?

Per Caterina Monticone la pista ciclabile di Gregorio VII è un tragitto insicuro, che va modificato quato prima. Il suo è un "no" all’eliminazione, per quanto metta in difficoltà i ciclisti, è necessario ripensarla e adeguare il marciapiede che la lambisce.

Riapertura e riqualificazione Mercato di San Silverio. Come restituirlo al quartiere e permettere agli operatori commerciali di riprendere le attività?

Un mercato storico, importantissimo per la candidata di Calenda Sindaca, sia come polo turistico sia in quanto polo di aggregazione per la cittadinanza. Facendo luce sulla questione, Monticone spiega che la sede dove oggi si trovano gli ambulanti è impropria, non appartiene al Comune di Roma ma aella Fondazione Piccolomini, ed è per questo che è necessario ristabilire un dialogo per spingere alla riapertura il prima possibile.

Chiusura cantiere via Innocenzo III. Da oltre 17 anni la strada ospita un cantiere senza fine, a pochi passi da San Pietro e nel vivo del turismo. Di chi è la competenza e come intervenire?

Una questione aperta da troppi anni, che per Caterina Monticone vede diversi soggetti coinvolti: gestita inizialmente dalla Regione, a cui è succeduta una società, per poi passare a Ferrovie dello Stato, la competenza specifica oggi non è del Municipio, ma del Comune. La lista si è recentemente attivata per chiedere al Senatore Richetti chiarimenti con un'interrogazione parlamentare, per capire chi ha reale competenza dell’area, se Fs o altri soggetti. In ballo anche una sentenza aperta del Tar per nominare un commissario ad acta per gli accertamenti.

Stato dell’arte per la funivia di prolungamento Battistini-Casalotti. Dal M5s che si impegnò per la realizzazione, al centrosinistra che è contrario. Qual è la posizione della candidata e della lista che la supporta in merito?

Per la candidata di Calenda Sindaco, il prolungamento fino alla fermata Casalotti non è realizzabile, lo accertano diversi studi da un punto di vista urbanistico e morfologico. La funivia per Monticone è un'opera già finanziata che, al di là del valore conferito dal M5s, ha una sua validità, se si interviene modificando il progetto originale. In quanto sua portavoce sul Municipio XIII, Caterina Monticone riporta che Carlo Calenda abbia espresso perplessità su alcune parti del progetto, che va rivisto soprattutto per includere aree come la Collina delle Muse, completamente tagliata fuori dal trasporto pubblico locale.

(riprese e montaggio di Simone Massaccesi)

Video popolari

VIDEO | Elezioni municipio XIII: intervista a Caterina Monticone, candidata presidente per la lista Calenda sindaco

RomaToday è in caricamento