rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Aurelio Aurelio / Piazza Irnerio

Addio alla storica bottega Castroni di piazza Irnerio

La storica sede del noto franchising chiude i battenti lasciando un vuoto nel quartiere. Il negozio è preso d'assalto dagli ultimi clienti,i tristi per la fine di un'epoca

Se ne va un’istituzione a Piazza Irnerio. Infatti è prossima alla chiusura la sede della bottega Castroni gestita dal signor Peluso che ha deciso dopo decenni di mettere parola fine all’attività.

Il negozio, appartenente al noto frainchising, è alle prese con la svendita della sua merce. Gli scaffali sono pressoché vuoti, con la merce (scontata del 50%, ndr) presa d’assalto da parte dei clienti, tristi per la chiusura. “È normale che siano abbattuti” – ci confida il signor. Peluso mentre continua a lavorare in cassa cliente dopo cliente – “Siamo aperti da anni. Siamo la storia del quartiere, col locale che una volta lo gestiva mia suocera”. 

castroni svendita

Già il Castroni di piazza Irnerio chiuderà dopo una vita, come si suol dire, lasciando un vuoto nel quartiere. “Un pezzo di storia che chiude i battenti…grazie”, “Purtroppo chiude un altro negozio storico del nostro quartiere. Aspettiamoci di vedere l’ennesimo minimarket”. Questi sono solo alcuni dei messaggi dei tanti clienti e residenti di zona. 

Ma perché chiude il Castroni di Piazza Irnerio? Il motivo va ritrovato nella volontà del signor Peluso di andare in pensione. “Chiudo. Ho 70 anni e voglio andare in pensione” – così ci spiega il proprietario alle prese con i clienti. 

Addio dunque alla storica bottega ma no al signor Peluso che infatti ci confida che lui si sposterà nella sua enoteca di famiglia in via Bevagna, a circa 10 km dall’ormai ex sede del Castroni di Piazza Irnerio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio alla storica bottega Castroni di piazza Irnerio

RomaToday è in caricamento