menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il borghetto di Valle Aurelia si risveglia senza autobus: “sparite” le fermate del 495

Paline soppresse senza preavviso nel corso dei lavori di rifacimento dell'asfalto, capolinea spostato di circa 1km: "Serve almeno una navetta sostitutiva". Passeggiata di protesta dei residenti

Valle Aurelia resta a piedi. Risveglio incredulo per gli abitanti dello storico borghetto che si sono ritrovati senza la linea bus 495: le quattro fermate di collegamento verso le zone centrali e i negozi sono state soppresse, il capolinea spostato. Una soluzione “temporanea” per consentire il rifacimento dell’asfalto in via di Valle Aurelia, nel tratto che tutti considerano la “piazzetta” del borgo. Fine cantiere prevista per il 31 gennaio: ma il quartiere non ci sta a rimanere a piedi per quasi un mese. Senza preavviso, senza alcuna navetta sostitutiva. 

Il borghetto di valle Aurelia resta a piedi

"Nessuno da parte di Atac e del Municipio XIV si è preso la briga di avvertire i residenti che di lì a poco, non avrebbero più potuto utilizzare il trasporto pubblico e per raggiungere il più vicino capolinea” - tuonano in una nota il consigliere comunale del Pd, Marco Palumbo, e il consigliere Pd del XIV Municipio, Alessio Cecera. Tutti a piedi: lavoratori, studenti, ma anche anziani e persone con difficoltà motorie. “Oggi i cittadini si trovano costretti a percorrere oltre 1,5 km a piedi facendo la gimcana tra marciapiedi dissestati e immondizia varia”. 

La protesta del borghetto di Valle Aurelia rimasto senza autobus

Protesta la comunità del borghetto di Valle Aurelia, 4mila anime circa. Oggi pomeriggio alle ore 15 partendo dalla Casa del Popolo è prevista “una passeggiata simbolica di protesta, rispettando e mantenendo le dovute distanze di sicurezza previste dalla legge”. Ma non solo il mini corteo: per riavere il collegamento diretto al trasporto pubblico il Comitato Valle dell’Inferno si è mosso anche nelle stanze del Municipio XIV. Le richieste dei residenti sono state inserite in una nota che l’assessora alla Mobilità del Roma Monte Mario ha inoltrato al Comune: “L’utenza locale, che usufruisce di questo unico collegamento in quell’area, non puo? essere lasciata cosi? a lungo priva di accesso al trasporto pubblico” - ha scritto l’assessora Valeria Pulieri

Sparito il bus 495, il quartiere chiede una navetta sostitutiva

La proposta, compatibilmente con la verifica in loco e prova vettura, è quella di valutrare la possibilita? di prolungare leggermente il percorso del 495 da via di Valle Aurelia con percorrenza su via dei Laterizi e via delle Ceramiche al fine di consentire il necessario cambio di direzione attualmente non praticabile. “Qualora la vettura del 495 risultasse troppo ingombrante per il passaggio nelle suddette strade, si potrebbe optare per l’utilizzo di una vettura di dimensioni inferiori”, ossia una navetta. Il borghetto di Valle Aurelia rivuole l’autobus. 
 

Lavori Valle Aurelia-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento