AurelioToday

Al parco pensano volontari e migranti: a Val Cannuta il decoro diventa occasione di integrazione

Al via il progetto #RomeGreenSpaces: dieci volontari, tra cittadini e richiedenti asilo del centro di accoglienza Enea, si occuperanno della riqualificazione dell'area del Municipio XIII

L'area verde di Val Cannuta verso riqualificazione e manutenzione costante. Mercoledì 6 marzo, nel parco tra via Luca Passi e via Vincenzo Angelo Ruiz, prenderà il via la fase operativa del progetto #RomeGreenSpaces che, finanziato dalla Regione Lazio e sostenuto dal Dipartimento di Tutela Ambientale di Roma Capitale e dal Municipio XIII Roma Aurelio, prevede il coinvolgimento di dieci volontari tra cittadini del territorio e migranti

Al parco di Valcannuta pensano volontari e migranti

Saranno infatti volontari e alcuni ospiti del Centro di Accoglienza Straordinaria (CAS) Enea Roma, selezionati e formati nel rispetto delle disposizioni previste dalla normativa sulla sicurezza su lavoro, a prendersi cura del parco di Valcannuta. A coordinarli la PeopleTakeCare, associazione di promozione sociale, ideatrice del progetto #RomeGreenSpaces. Nella mission della PeopleTakeCare la realizzazione di iniziative che concorrano a perseguire il bene comune, a elevare i livelli di cittadinanza attiva con particolare riguardo nei confronti di persone che si trovano in condizioni oggettive di svantaggio e in situazioni di particolare debolezza. 

Nel caso di Val Cannuta infatti i dieci volontari saranno impegnati, a titolo completamente gratuito, a restituire alla comunità uno spazio verde riqualificato attraverso la manutenzione di prati, arbusti, siepi e alberi, nonché il ripristino dei percorsi, degli arredi e delle recinzioni al fine di consentire ai cittadini una completa e corretta fruizione dell’area pubblica.

Il progetto #RomeGreenSpaces

"Il nostro scopo non è solo quello di supportare l’amministrazione comunale nella manutenzione delle aree verdi pubbliche, ma anche e soprattutto di offrire un’occasione di incontro e conoscenza tra i cittadini del territorio e i richiedenti protezione internazionale ospitati nel CAS Enea gestito dalla Croce Rossa Italiana-Area Metropolitana di Roma Capitale che sta collaborando con i suoi operatori dimostrando grande sensibilità sui temi sociali" - ha spiegato il presidente della PeopleTakeCare, Renato Leone

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo davvero soddisfatti per il supporto istituzionale del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale e del Municipio XIII Roma Aurelio che sin dall’inizio hanno creduto nell’iniziativa aiutandoci a realizzarla al meglio, creando di fatto i presupposti per l’avvio di un percorso che - ha concluso Leone - speriamo possa essere lungo e proficuo a beneficio di tutta la comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento