menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto dal profilo Fb Casalotti libera

Foto dal profilo Fb Casalotti libera

Casalotti e le montagne di rifiuti: "L'Ama ha fallito con la differenziata"

"La raccolta è troppo lenta - denunciano i cittadini - basta che si guasti un mezzo o che venga saltato un turno che in strada è il caos". E ancora. "L'Ama ha fallito con piani sulla differenziata inadeguati"

Strade piene di rifiuti a Casalotti, con topi al seguito. Gli abitanti continuano a diffondere immagini di cassonetti stracolmi con montagne di sacchetti sul marciapiede. Le prime sono girate qualche giorno fa su Facebook, sul gruppo del quartiere. I cittadini si lamentavano: "Sono quattro giorni che non posso gettare l'immondizia" e ancora "nell'umido che ho in giardino ci stanno crescendo i bigattini!". 

Ed è sempre la solita storia, ormai da mesi, da quando, a detta dei residenti, è entrato in vigore il nuovo sistema per la differenziata: con l'aumento del numero di cassonetti in strada non sarebbe aumentato invece il numero di addetti alla raccolta e i camion della municipalizzata. Risultato?

"La raccolta è troppo lenta - denunciano i cittadini - basta che si guasti un mezzo o che venga saltato un turno che in strada è il caos". E ancora. "L'Ama ha fallito con piani sulla differenziata a dir poco inadeguati! e c'è pure chi da tutta la colpa alla gente se i cassonetti sono strapieni". 

Proprio i camioncini dell'azienda sono passati questa mattina, ma, beffa delle beffe, pare che abbia svuotato solo i secchioni, lasciando i sacchetti tutt'intorno (immagine sulla destra). Così racconta Gianna: "Uno di loro scende e inizia a spostare i sacchetti da terra il tanto che basta per fare spazio davanti ai cassonetti... Gli chiedo " ma i sacchi fuori li lasciate li?" Si noi svuotiamo i secchi... "Ah e chi dovrei chiamare mi scusi?" Quelli di zona e stata la risposta".Via Arona-2

Anche l'opposizione lancia l'allarme. "A Casalotti la situazione è gravissima oramai da sabato e alcuni cittadini testimoniano la paura addirittura del colera e sono pronti ad una class action contro l’Ama e l’amministrazione comunale” così in una nota Augusto Santori, esponente del comitato DifendiAMO ROMA, e Marco Visconti, Presidente del Movimento Capitale.

Il presidente del XIII Municipio, Valentino Mancinelli, ha denunciato il caos più volte. Prima a ottobre, anticipando l'emergenza rifiuti che ha colpito l'intera città a inizio 2014, e di nuovo a fine marzo. "In molti quartieri di questo territorio è di nuovo emergenza rifiuti. Sono decine le postazioni di cassonetti che da giorni sono invase da cumuli di rifiuti in terra segno di frequenze di passaggio dei raccoglitori insufficienti e mancato coordinamento con le squadre deputate a ripulire le piazzole dai cumuli".  

E l'appello alla municipalizzata dei rifiuti: "Ho chiesto al nuovo Presidente di AMA, Daniele Fortini, la disponibilità a venire con me sul territorio in modo che possa prendere visione direttamente di uno standard del servizio di raccolta al di sotto dell’accettabile per una Capitale europea". Per il momento non si registrano cambi di rotta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento