rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Boccea Boccea / Piazza Irnerio

Piazza Irnerio cambia volto: partiti i lavori per la zona pedonale

Il progetto del Municipio XVIII ha l'ambizione di dare un volto nuovo all'area pedonale che si trova tra via Boccea e via Bartolo da Sassoferrato. Il consigliere Vannini: "Sicurezza ed estetica le linee guida"

Dopo Villa Carpegna, piazza Pio IX e piazza Cornelia a Montespaccato continua a Piazza Irnerio il progetto di riqualificazione del XVIII Municipio. Finanziato da Roma Capitale grazie ad un intervento in bilancio del consigliere Alessandro Vannini il progetto prevede la sostituzione della pavimentazione esistente con delle lastre di porfido a spacco, ma l’ambizione dell'Amministrazione è anche quella di dare un volto nuovo alla piazza e sottrarla allo stress e ai rumori del traffico.

Oltre alle lastre di porfido di diversi colori l’area verrà dunque delimitata da una recinzione in ferro pieno e adornata da siepi di bosso, il tutto per renderla un luogo godibile per bambini ed anziani. Un progetto che come afferma il consigliere Vannini è mirato a conciliare sicurezza ed estetica.

“Dopo molto tempo – spiega il consigliere - sono fiero che le azioni da me condotte per migliorare la Piazza, dandole un nuovo volto, si stiano traducendo in fatti tangibili, seguendo due linee guida: interventi volti all'incremento della sicurezza per i cittadini e, una studiata valorizzazione estetica, grazie a materiali e a lavorazioni di rilievo, che permetterà alle persone di godere a pieno dello spazio pubblico, risorsa fondamentale per gli abitanti che ha il dovere di essere disponibile poiché da sempre concepito per essere luogo di aggregazione, ritrovo e ricreazione e di incontro generazionale."

Per adempiere a questi obiettivi nella Piazza verranno collocate delle telecamere, e l’impianto di illuminazione sarà migliorato, mentre a guarnire la piazza ci saranno anche tre colonne di spolium collocate nel mezzo di una vasca d'acqua. Le presenza delle colonne in un simile contesto urbano - spiegano dal Municipio - fa riferimento ai numerosi edifici costruiti agli inizi del secolo scorso, facendo largo uso di elementi di spolium.

I lavori cominceranno a breve e saranno portati a termine in un lasso di tempo che non dovrebbe superare i sei mesi. "Intervenire a favore della riqualificazione del Municipio 18 - ha chiosato Vannini - è stato necessario nell’ottica di conferire nuova dignità estetica e funzionale ad un area pedonale urbana così importante per cittadini e per i residenti ai quali voglio dimostrare concretamente il mio impegno.
La volontà di svolgere una politica di riqualificazione attiva territoriale è cominciata proponendo l'intervento in bilancio, che mi sono impegnato a far approvare considerata l'evidente natura positiva del progetto."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Irnerio cambia volto: partiti i lavori per la zona pedonale

RomaToday è in caricamento