AurelioToday

Torrevecchia, la rinascita passa da sport e socialità: restyling per il campo di calciotto tra le case popolari

Al via i lavori per il rifacimento del rettangolo di gioco. La presidente Giuseppina Castagnetta: "Riqualifichiamo le periferie"

Logoro, sporco e certamente poco sicuro così tanto degradato da tenere lontani bambini e ragazzi delle palazzine che vi si affacciano proprio sopra.

Eppure quel campo di calciotto, storico e desiderato, per il complesso delle case Ater di Torrevecchia rappresenterebbe un luogo di socializzazione e sport importante: uno spazio da rendere vivo tra azioni ad emulare i propri campioni e gol "da Champions". 

Riqualificazione per il campo di calciotto a Torrevecchia

Per questo il Municipio XIII, competente per quell'area, ha deciso di ristrutturarlo. "I lavori sono partiti e sono in fase di espletamento" - ha fatto sapere la minisindaca del Tredicesimo, Giuseppina Castagnetta

Una nuova vita, e vitalità, resa possibile grazie alla partecipazione ad un bando per accedere a fondi indiretti europei elargiti dalla Regione Lazio che il Municipio XIII ha vinto proprio con il progetto che riguarda il rifacimento del campo di calciotto tra le case Ater di Torrevecchia. 

Case Ater a Torrevecchia: rinasce il campo di calciotto

Così dalle finestre delle palazzine popolari il rumore dei mezzi e degli operai al lavoro è quello dolce della rinascita. A breve i giovani del comprensorio potranno cimentarsi nelle partite di calciotto su un terreno da gioco decoroso e sicuro. 

La minisindaca Castagnetta: "Riqualifichiamo periferie"

"Riqualifichiamo le periferie" - l'esortazione di Castagnetta. "In questo caso parliamo del comprensorio delle case Ater a Torrevecchia all'interno del quale ci sono delle aree di competenza municipale in stato di degrado. proprio qui - ha spiegato la minisindaca - sono iniziati i lavori per il rifacimento del campo di calciotto". 

Un intervento arrivato dopo quello di riqualifica del playground di Bastogi e l'inaugurazione del campo di basket al Parco Nicholas Green. Per il XIII un ulteriore tassello "che si inserisce nel progetto di rinascita e restituzione degli spazi pubblici ai cittadini". 

I residenti: "Più attenzione e cura anche per l'intorno"

Residenti che chiedono la medesima attenzione anche per gli arredi, le fontanelle e i vialetti del parco del quartiere, oltre che per i terreni di gioco attigui a quello che sta per rinascere: quelli di tennis e basket "rimasti fermi - rivendicano dalle palazzine popolari - a 30 anni fa". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento