Venerdì, 25 Giugno 2021
Aurelio Boccea / Largo Tommaso Perassi

Serpente di due metri a spasso sull'Aurelia. Intervengono i vigili urbani

L'esemplare si aggirava indisturbato in Largo Perassi. Gli agenti, dopo averlo bloccato, hanno richiesto l'intervento del veterinario della protezione civile del Campidoglio, Luigi Argiolas

In una metropoli come Roma non ci si aspetterebbe di trovare all'angolo del marciapiede un serpente tropicale. Eppure ieri sull'Aurelia, nei pressi di Largo Perassi, due vigili urbani hanno notato un esemplare di circa due metri appartenente alla famiglia dei boidi (della quale fanno parte anche i pitoni), serpenti diffusi soprattutto nelle zone tropicali ma capaci di adattarsi anche in quelle temperate e nei deserti. Superato lo stupore iniziale, gli agenti hanno immobilizzato l'animale con mezzi di fortuna riuscendo a bloccarlo in una scatola di cartone.

Hanno poi allertato il veterinario della protezione civile del Campidoglio, Stefano Luigi Argiolas, immediatamente intervenuto sul posto. Verificato lo stato di salute del serpente, l'esemplare è stato portato in un centro specializzato per animali esotici.
"Quando trovate questi animali di questo tipo - ricorda il dottor Argiolas - non vi avvicinate, chiamate le forze dell'ordine o la protezione civile. Rintracciare il proprietario di questo serpente, che non sappiano ancora se sia un boa o un pitone, sarà molto difficile. La zona in cui è stato recuperato non è molto abitata, quindi probabilmente sarà arrivato lì da più lontano".


Il 23 agosto scorso un boa constrictor Imperator era stato avvistato in via Paolo Pericoli, a Casal Lumbroso, da un autista di autobus. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serpente di due metri a spasso sull'Aurelia. Intervengono i vigili urbani

RomaToday è in caricamento