Mercoledì, 28 Luglio 2021
Aurelio Primavalle / Via Giuseppe Piolti de' Bianchi

Bastogi, liquami e perdite d'acqua nel residence fatiscente: "Così da mesi, qualcuno ci aiuti"

Non bastano le continue denunce degli abitanti. Nel residence per l'emergenza abitativa non interviene nessuno: "Ci prendono in giro"

Garage via Giuseppe Piolti de' Bianchi

Dieci centimetri di liquami fognari sparsi sul pavimento dei garage. E perdite d'acqua dalle tubature che costringono gli stessi residenti a interventi tampone. Il più grande residence per l'emergenza abitativa della Capitale sopravvive da anni in condizioni disumane. Un fortino impenetrabile di abbandono. Sei torri sulla collinetta Bastogi di Torrevecchia acquisite dal Comune nel lontano 1989 per dare una casa ai senzatetto diventate oggi una polveriera dove convivono regolari assegnatari e occupanti abusivi. E dove la semplice manutenzione ordinaria è una chimera. 

"Ho fatto una prova con un secchio di 15 litri, si è riempito in due minuti. Il che significa che vanno sprecati 10mila litri d'acqua al giorno. Solo per la perdita di casa di mia madre. Come questa ce ne sono altre". Davide Stinga, consigliere municipale di centrodestra, è nato e cresciuto a Bastogi. Nel video che trovate sotto all'articolo si vede chiaramente l'acqua che scorre in una conduttura bianca di plastica, strumento creato ad arte da un residente per farla convogliare lontano dal pavimento, scongiurando danni irreparabili alle fondamenta. 

"Sono almeno cinque mesi che la denunciamo". Ci mostra le segnalazioni protocollate inviate al Comune e al municipio XIII, quest'ultimo direttamente competente per interventi di manutenzione ordinaria. Nessuno è intervenuto per riparare almeno i guasti, quello alla conduttura d'acqua e quello alla fognatura. Anche Manuel, 34 anni, residente nella palazzina G di via Giuseppe Piolti de Bianchi, civico 259, sta combattendo con i box auto ridotti in condizioni vergognose e con denunce che non trovano risposta. "E' più di un mese che ho segnalato al municipio i garage pieni di liquami, c'è una perdita fognaria e tutti i calcinacci e rifiuti accumulati che tappano i tombini. E'uno schifo". Tantissime le chiamate al municipio, come ci confermano gli stessi uffici tecnici. Ma il piatto del bilancio, al solito, piange. 

Gli interventi, urgenti, sono stati oggetto nelle ultime settimane di un braccio di ferro tra municipio e dipartimento Simu (Lavori Pubblici). I fondi a disposizione del parlamentino, che sarebbe competente sul residence come sulla manutenzione di altri edifici pubblici tra cui le scuole e la sede municipale, ha 190mila euro disponibili per il 2017, secondo quanto messo a verbale nella commissione Trasparenza della settimana scorsa. Pochi per un'operazione sulla rete delle acque nere che da sola ne richiederebbe almeno 100mila. Secondo quanto risulta a RomaToday, il dipartimento avrebbe ceduto alle richieste avviando una procedura di gara con stanziamento di circa 40mila euro. Una toppa. Eppure c'è chi vanta risultati. 

E' il 20 ottobre 2016 e la presidente del municipio, Giuseppina Castagnetta, scrive sulla sua pagina Facebook: "Sopralluogo della commissione permanente Ambiente, Decoro, Urbanistica e Mobilità a Bastogi per verificare le criticità esistenti e per ascoltare i cittadini residenti. La commissione valuterà le segnalazioni in un tavolo comune. #municipio13 #cosastiamofacendo". Ed è il 18 dicembre 2016 e la sindaca Raggi nel consueto "punto della situazione" rivolto ai cittadini scrive: "Rimanendo in tema stiamo affrontando anche la problematica relativa al residence Bastogi, che versa da anni in una condizione di abbandono e degrado. E' obiettivo di questa giunta restituire dignità alle persone che vivono li, a partire da subito. Abbiamo effettuato un sopralluogo trovando la rete fognaria con problemi importanti, in progressivo peggioramento. Dobbiamo tuttavia superare problemi difficili per garantire un intervento immediato, perché all'interno delle cantine sono ammassati rifiuti ingombranti e materiale di ogni genere. Nei prossimi giorni sono previsti interventi di rimozione di questi rifiuti, per consentire la bonifica e la sanificazione delle fogne". Due mesi dopo i garage sono ancora pieni di immondizia e calcinacci, come dimostrano le foto che alleghiamo.  

A raccogliere le istanze dei denuncianti, il capogruppo di Fratelli d'Italia in municipio, Marco Giovagnorio: "Nonostante le nostre numerose richieste ed i proclami della presidente del municipio, che si sommano a quelli del sindaco, per Bastogi non è ancora stato fatto nulla, neanche una semplice derattizzazione. Questi sono gli unici fatti che abbiamo davanti agli occhi. Il resto sono promesse disattese".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


In serata la presidente del XIII municipio Giuseppina Castagnetta scrive sul suo profilo facebook: "Voglio chiarire una volta per tutte in merito al residence Bastogi e come Presidente di questo Municipio, sono disposta ad agire legalmente contro chiunque continuerà a diffondere notizie false. Nelle more di un progetto complessivo di riqualificazione, la Giunta Capitolina ha stanziato quanto richiesto dal SIMU e dal Dipartimento Tutela Ambiente per un primo intervento di riparazione alle tubature sottostanti e bonifica dei luoghi. La settimana scorsa il SIMU ha effettuato i sopralluoghi e dato l’assenso agli interventi dovuti, ma ciononostante il Dipartimento sopra citato, unico ad avere competenza in materia, non è ancora intervenuto. Sono giorni che sollecito colloqui e incontri al Direttore del Dipartimento Dott. Pelusi, ma queste richieste sono rimaste del tutto inascoltate. Sappiate che non intendo fermarmi e che continuerò a pressarli, finché non verranno risolti i problemi e accertate le responsabilità di questi ritardi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bastogi, liquami e perdite d'acqua nel residence fatiscente: "Così da mesi, qualcuno ci aiuti"

RomaToday è in caricamento