ArvaliaToday

Scuole incendiate e vandalizzate: “Raggi, subito le videocamere”

Chiesto un rapido intervento del Campidoglio per contrastare i vandali che hanno preso come bersaglio le scuole del Trullo

Nella foto una delle aule incendiate al Trullo. Foto dal profilo fb di V. Raggi

La reazione di sdegno è stata unanime. I gesti vandalici che in rapida successione si sono verificati nel quadrante occidentale della città, hanno riportato in auge il tema dei controlli.

Le scuole danneggiate

“Due episodi in pochi giorni si sono verificati nel quartiere del Trullo, nella periferia sud di Roma. Ovviamente sono già partite le operazioni per risalire ai responsabili che saranno denunciati e assicurati alla giustizia” aveva annunciato la Sindaca, commentando l’incendio alla scuola dell’infanzia “La torta in cielo di Gianni Rodari” ed i danni riportati, appena due giorni prima, al plesso “Carlo Collodi”.

La pulizia straordinaria

“Abbiamo già programmato un intervento di pulizia straordinaria e riapriremo le scuole. Ecco la nostra risposta ai vandali, per il bene dei nostri ragazzi” aveva dichiarato la Sindaca, mostrando su facebook l’immagine di un’aula data alle fiamme. Ma la promessa fatta,non sembra sufficiente. Soprattutto se si vuole evitare il ripetersi di fenomeni analoghi.

Presidiare con la cultura

Sulle ricette da mettere in campo non c’è unanime accordo. C’è chi come la consigliera regionale Marta Bonafoni e l’ex pentastellato Gianluca Martone, suggerisce all’amministrazione di “ presidiare questi quartieri non solo con più vigili, ma con la luce della cultura, del welfare e della sinergia”. Prevale però la richiesta di puntare su maggiori controlli.

Puntare sulle videocamere 

“Torelli – ha sottolineato Daniele Catalano il coordinatore municipale della Lega, riferendosi al delegato della sindaca - dovrebbe garantire la sicurezza dei nostri plessi sollecitando la vigilanza delle forze dell’ordine o coinvolgendo i privati che si occupano di questo settore”.

L'episodio è stato commentato anche dall’ex minisindaco Maurizio Veloccia. L'ex presidente del Municipio XI, pur suggere“E' necessario installare impianti di videosorveglianza così come accadde alla scuola Graziosi dopo l'incendio del 2015. Dopo quell'intervento – ha ricordato l’ex Minisindaco -  gli incendi smisero”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sperenza è che qualunque intervento si metta in campo sia rapido. A metà settembre, dopo il lungo stop causato dal nuovo Coronavirus, le scuole riaprono. E le famiglie hanno necessità di sapere se e quando, i propri figli, potranno tornare a seguire le lezioni nelle proprie aule.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento