Trullo Trullo / Viale Ventimiglia

Al Trullo il festival di poesia di strada 2015. Il quartiere si consacra fucina di talenti

La terza edizione del festival Poesia di Strada, per la prima volta a Roma, sarà di casa al Trullo. Il quartiere, grazie alla creatività, alla cultura e ad alcune operzioni di riqualificazione urbanistica, sta cambiando pelle

Il Trullo si sta ritagliando un ruolo fondamentale, all'interno del tessuto muncipale. Grazie all'attività artistica, all'estrosa creatività dei suoi abitanti, il quartiere sta rapidamente scalando posizioni. La riqualificazione urbanistica poi, accompagna un processo di crescita culturale, i cui risultati cominciano a vedersi. La rinascita del Trullo è già cosa fatta.

IL FESTIVAL - A contribuire al definitivo rilancio del quartiere, è la terza edizione del Festival Internazionale di Poesia di Strada. Per la prima volta a Roma, dopo le tappe di Milano nel 2013 e Genova nel 2014, la kermesse artistica, non poteva scegliere una sede migliore. Dal 16 al 18 ottobre, poeti di strada e writer italiani, danno vita ad ad una serie di performance, dislocate in più punti dell'ex borgata. "E’ un orgoglio ospitare questo Festival al Trullo, un quartiere che sta rinascendo grazie alla sinergia tra i suoi cittadini, a partire dalla bellissima esperienza dei Poeti e dei Pittori anonimi del Trullo" ammette il Presidente Veloccia, che ricorda come anche "le Istituzioni che stanno facendo la loro parte nel tentativo di riqualificare sempre di più questo territorio".

LA RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA - Ci sono iniziative già realizzate, come l'abbattimento dell'ex Bocciofila di via Ventimiglia, pericolosa per la salute, visto che aveva il tetto in eternit. PIù di recente,  annoveriamo "l’ultimo atto approvato dalla giunta del Municipio – ricorda il Minisindaco – che permetterà la trasformazione della ex Caserma Donato, oggi abbandonata,  in un luogo aperto ai cittadini con presidi culturali e delle forze dell’Ordine".

UN CENTRO CREATIVO - La somma dell'effervescenza artistica e degli investimenti nella riqualificazione urbana, producono un risultato importante. "Il Trullo sta diventando un centro pulsante di creatività, di cultura. Un tempo qualcuno storceva la bocca quando si parlava del Trullo e qualcun altro pensava che il suo futuro sarebbe stato migliore lontano dal quartiere. Oggi, invece questo territorio attira intelligenze e artisti anche da fuori Roma – sottolinea con una punta d'orgoglio il Presidente Veloccia –  Questa è la nostra idea di città, il modello per far rinascere le periferie: un’alleanza civica in cui Istituzioni e cittadini si mettono al servizio del bene comune e del proprio territorio” .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Trullo il festival di poesia di strada 2015. Il quartiere si consacra fucina di talenti

RomaToday è in caricamento