rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Trullo Portuense / Via di Affogalasino

Trullo: prima la lite, poi l'accoltellamento. Un arresto per tentato omicidio

Vittima un ambulante del bangladesh che ora si trova in prognosi riservata al San Camillo. A finire in manette un cittadino marocchino già noto alle forze dell'ordine

E' stato arrestato un cittadino marocchino di 41 anni, già conosciuto alle Forze dell’Ordine. Ha colpito gravemente all'addome con un coltello un venditore ambulante di 28 anni, originario del Bangladesh. Secondo la ricostruzione dei fatti, i due avrebbero avuto un'accesa discussione che poi è degenerata a causa dell'eccesso di alcool assunto.

Sono intervenuti sul posto, i carabinieri di pattuglia e di presidio che quotidianamente sono nel quartiere i quali hanno  arrestato l’aggressore e soccorso il ferito.

Il giovane venditore si trova all'ospedale San Camillo in prognosi riservata a causa delle gravi lesioni riportate mentre l'aggressore,  presso il  carcere Regina Coeli. Risponde di tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trullo: prima la lite, poi l'accoltellamento. Un arresto per tentato omicidio

RomaToday è in caricamento