ArvaliaToday

Stadio della Roma, Municipio XI snobbato dal Campidoglio: niente parere

Nel Municipio XI, interessato dal progetto del nuovo stadio della Roma, l'opposizione ricorda i rischi per la mobilità e chiede un sussulto d'orgoglio tra i consiglieri della maggioranza. L'appello non cade nel vuoto

Niente passaggi in Commissione e neppure in Aula Consiliare. Il Campidoglio, per arrivare a discutere la nuova delibera sul pubblico interesse entro il 15 giugno, ha deciso di sacrificare l'undicensimo municipio. Al territorio governato dal presidente Torelli, non è stato chiesto neppure un parere.

L'APPELLO - "E' possibile che nessuno del M5S abbia uno scatto di orgoglio e di dignità, si ricordi di rappresentare migliaia di persone e pretenda di esercitare il ruolo che le istituzioni gli affidano?"  si sono domandati i consiglieri democratici del Municipio XI, protestando per la mancata considerazione riservatagli dal Campidoglio.Oltre a lamentare il mancato coinvolgimento istituzionale, i dem hanno ricordato anche la poca considerazione del  lavoro svolto dai cittadini e le associazioni che componevano l'Osservatorio sullo stadio. "Questo percorso è stato azzerato ed ora si presenta un progetto che fa acqua da tutte le parti, taglia milioni di euro di opere pubbliche a partire dal Ponte di Traiano, che avrebbe collegato l'autostrada Roma-Fiumicino con lo Stadio, e dall’allargamento del sottopasso di via Luigi Dasti, alla Magliana. Un progetto che, se non corretto – avvertono i democratici - provocherà disagi ed un blocco della mobilità".

UN PROGETTO DA STUDIARE - Non tutti i consiglieri municipali si sono in realtà mostrati insensibili al mancato coinvolgimento. Ad esempio l'ex Capogruppo Gianluca Martone ha rivendicato la necessità di studiare il progetto. "Non mi risulta che la delibera sia ancora arrivata – commenta in giornata – ma ci vuole del tempo per leggerla, per convocare la commissione urbanistica e per poterla poi portare in aula per espimere un parere. Diciamo che in una settimana si potrebbe fare". Dello stesso parere qualche altro consiglieri pentastellato. Prevale tuttavia il silenzio. Eppure, come lo stesso Martone ha riconosciuto "si tratta di un progetto che rivoluziona la viabilità e l'ordinarietà della vita di un intero quadrante della città".  Un motivo in più per non rinunciare al confronto. Anche se espressamente non richiesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento