ArvaliaToday

“Se arriva mercatino pronti alle barricate, quartiere ha bisogno di altro”

“Se arriva mercatino pronti alle barricate, quartiere ha bisogno di altro”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"La memoria di giunta del Municipio XV del 17 maggio scorso, che prevede un mercato di etnia nomade periodico proprio nei pressi degli spazi sgomberati qualche giorno fa dalla presenza di nomadi stanziati abusivamente in Via Marchetti, preoccupa un intero quartiere e credo che sia opportuno che il Presidente del Municipio debba provvedere al ritiro della memoria per rassicurare tutti i residenti e rasserenare una realtà che ha subito e subisce da troppi mesi una presenza invasiva di nomadi”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.
“I cittadini di Muratella hanno sopportato finora il campo abusivo di Via Marchetti, una delle vergogne di questa città, soffrono poi il proliferare di campi abusivi nei pressi di Parco dei Medici e Via del Fosso della Magliana – prosegue la nota – e soprattutto devono convivere con la presenza del campo regolare di Via Candoni, da poco ampliatosi per via di alcuni trasferimenti”.
“La questione nomadi è complessa e se è necessario provvedere a percorsi di integrazione – conclude Augusto Santori – non lo si può fare in tessuti urbani ancora molto delicati quali sono quelli propri dei quartieri a nuova urbanizzazione. Se la memoria di giunta dovesse concretizzarsi saremo pronti alle barricate, affinché l’istituzione di prossimità, invece di creare dal nulla disagi e problematiche assolutamente evitabili, comprenda veramente quali siano le reali esigenze dei cittadini di Muratella, di Magliana Vecchia e della Collina Alitalia”.
 

Torna su
RomaToday è in caricamento