Arvalia Marconi / Via dei Papareschi

Cantieri in ritardo da Marconi a Magliana: studenti a scuola tra operai e ponteggi

Un problema tecnico ha rallentato l'avvio dei lavori per l'adeguamento antincendio

Non termineranno prima del prossimo inverno. Gli studenti delle scuole di via Greve, via Papareschi e via delle Vigne dovranno convivere con operai e ponteggi ancora per un po’. I lavori per l’adeguamento antincendio, da realizzare con i fondi stanziati dalla Regione, sono iniziati soltanto da un mese.

La premessa

Nella giornata di mercoledì 13 agosto, i ritardi nell’avvio dei cantieri sono stati oggetto di un’apposita Commissione Trasparenza. Questi lavori, ha ricordato il gruppo PD alla vigilia della Commissione “sono stati finanziati dalla Regione Lazio, con 2,5 milioni di euro per ogni Municipio. Soltanto il Municipio XI si è ridotto ad avviare i lavori all'inizio dell’anno scolastico, con un drammatico ritardo dovuto all’incapacità della politica di affrontare per tempo le questioni poste dagli uffici. In tutta Roma infatti i lavori si sono svolti nei mesi precedenti, durante l’anno scolastico, laddove possibile, oppure durante la pausa estiva. Probabilmente il Presidente del Municipio ed i suoi assessori invece hanno preferito trascorrere una lunga estate tranquilla scatenando l’inferno all’inizio dell’anno”. Per il PD si è trattato quindi “della dimostrazione, ancora una volta, dell’inadeguatazza di una giunta municipale che naviga a vista” e che “dall’estate è priva di un assessore con deleghe alla scuola”.

I disagi nelle altre scuole

I ritardi non hanno caratterizzato solo la scuola elementare Giovanni Pascoli, la cui dirigente tuttavia l'unica ad aver partecipato alla commissione trasparenza. “Nella scuola di Via di Santa Beatrice da oltre un anno i bambini sono costretti a mangiare nella palestra scolastica e le reiterate promesse del Presidente Torelli di un rapido ripristino del locale mensa, che aveva subito un cedimento strutturale nell’estate scorsa, sono state disattese anche all’avvio di questo anno scolastico – incalzano i consiglieri dem - invece lavori di ripristino del piano andato a fuoco 2 anni fa alla scuola Claudio Graziosi, alla Magliana, nonostante l’impresa sia pronta da oltre 8 mesi, ancora non sono partiti, così come alla scuola di via di Ponte Galeria”.

I motivi del ritardo

La Commissione Trasparenza svoltasi il 13 agosto, si è però concentrata sul caso della scuola Pascoli. “Avrei voluto che i lavori fossero cominciati prima dell’estate, per limitare i disservizi. Purtroppo non è stato possibile a causa di un problema tecnico -spiega il vicepresidente del Municipio XI Luca Mellina – per appaltare le gare ci deve essere un’impresa, un direttore dei lavori ed un coordinatore della sicurezza. Quest’ultima figura, purtroppo, nell’Ufficio tecnico del nostro Municipio non era presente. A mio avviso il Comune dovrebbe pensare anche a degli incentivi, perché in loro assenza è difficile che un dipendente paghi di tasca propria il corso che rilascia quella certificazione. Il problema – avverte Mellina – è comunque stato superato e non si ripeterà più in futuro, perché abbiamo ottenuto un potenziamento dello striminzito organico del nostro Ufficio Tecnico. Delle tre nuove risorse che sono arrivate, due infatti  dispongono di questa certificazione. Purtroppo – chiarisce il vicepresidente del Municipio XI – abbiamo perso tempo perché la ricerca di questa figura è stata fatta su tutto il Comune”.

La durata dei lavori

Il ritardo accumulato ha conseguenze sulla didattica degli istituti interessati dai lavori ovvero le scuole Pascoli, Graziosi e Gramsci. “Stiamo cercando di limitare al massimo i disagi, tuttavia qualche problema soprattutto sull’attività laboratoriale ci saranno. I lavori termineranno entro 180 giorni e considerando che sono iniziati a metà agosto, si protrarranno fino a febbraio”. Per tutto l’inverno, maestre e studenti, alla Pascoli come alle altre due scuole che hanno vinto il bando regionale, dovranno convivere con gli operai.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri in ritardo da Marconi a Magliana: studenti a scuola tra operai e ponteggi

RomaToday è in caricamento