rotate-mobile
Portuense Portuense / Via di Vigna Jacobini

Una giornata in ricordo delle vittime di via Vigna Jacobini

Il municipio XI ed una delegazione del comitato delle vittime hanno chiesto l'istituzione di una giornata commemorativa e l'intitolazione di una strada

Dedicare la giornata del 16 novembre al ricordo delle vittime di via Vigna Jacobini. I famigliari delle 27 persone che hanno perso la vita, nel 1998, per il crollo della palazzina a Portuense, sono state ricevute dal sindaco Gualtieri.

Una ferita per il territorio

Durante l’incontro, a cui ha preso parte il presidente del municipio XI, è stata avanzata anche la proposta di dedicare un luogo pubblico alle vittime di quella tragedia che, a distanza di 23 anni, ha lasciato un segno profondo nel territorio degli Arvali. Ogni anno davanti la targa che dal 2001 è stata sistemata davanti al civico 26, dov'era presente l'edificio, si recano cittadini e rappresentanti di maggioranza ed opposizione. Ed infatti proprio dal parlamentino locale era stata espressa la richiesta di procedere all’intitolazione di un parco o di una strada.

L'appuntamento con il sindaco

Ad accompagnare la delegazione del comitato, in Campidoglio, è andato il presidente del municipio XI Gianluca Lanzi. “E’ stata una giornata importante ed emozionante per i familiari delle vittime ed i superstiti di quella tragedia che, a distanza di quasi 24 anni, rimane una ferita profonda per Portuense e per tutta la città” ha commentato il minisindaco a margine dell’incontro.

Accolte le richieste

Le richieste hanno fatto breccia in Campidoglio. Il Sindaco, ha spiegato Lanzi, ha “condiviso  con il Municipio e il Comitato un impegno importante: istituire la giornata cittadina in ricordo delle vittime e intitolare un luogo alla loro memoria. Da oggi – ha aggiunto il presidente del municipio – possiamo contare sul sostegno del Sindaco Gualtieri nel tenere viva la memoria e ricucire questa ferita".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una giornata in ricordo delle vittime di via Vigna Jacobini

RomaToday è in caricamento