Sabato, 23 Ottobre 2021
Portuense Corviale / Via Portuense

Ponticello Portuense: "Tempestati di proteste per il nuovo pedaggio"

"Siamo tempestati di segnalazioni di protesta e rabbia per il nuovo pedaggio". Il pesce d'aprile sul ponticello Portuense, fa infuriare Veloccia: "Il pessimo gusto e la scarsa serietà di alcuni esponenti di destra non cessa mai di stupire"

Un altro pesce d'aprile. Ormai sta diventando una tradizione ad Arvalia, scherzare sul traffico e sui ponti. Una tradizione che però, ingenerando inutile allarmismo nei residenti, non necessariamente viene accolta positivamente. Nel 2014 ci fu la bufala del ponte di ferro, rubato dai rom. Quest'anno il pesce d'aprile ha riguardato una delle opere più problematiche del quadrante: il ponte ferroviario della Portuense.

IL PEDAGGIO - Il pesce d'aprile è stato lanciato attraverso una nota. "L’idea di Marino di finanziare i rimanenti lavori di allargamento del ponticello di Via Portuense con un pedaggio urbano – ha scritto Marco Campitelli, esponente di DifendiAmo Roma- è incredibilmente scriteriata e irragionevole. Da ore siamo tempestati di segnalazioni di protesta e rabbia di automobilisti e residenti sgomenti per la sgradevole novità che li ha sorpresi stamattina”.

IL PESCE D'APRILE - Si tratta di uno scherzo, che ha tratto in inganno alcune testate cittadine e che è stato anche rivendicato sulla pagina facebook dell'esponente di DidendiAmo Roma. "Improvvisamente i lavori si sono bloccati: dopo mesi di grave silenzio la soluzione – prosegue nella messinscena Campitelli – è una nuova tassa sui cittadini. Ora basta,  si attendono risposte concrete dalle istituzioni per un’opera centrale in tutto il contesto urbano del Municipio XI: finora si erano sentite solo parole e promesse. Saremo accanto agli abitanti del quartiere nella protesta e saremo fermi  – conclude la nota – nel richiedere l’immediata rimozione della sbarra”.

LA REAZIONE - Il pesce d'aprile, non ha fatto divertire chi quel territorio è chiamato ad amministrarlo. “Il pessimo gusto e la scarsa serietà di alcuni esponenti di destra non cessa mai di stupire, come dimostra la falsa notizia diffusa oggi, ripresa da alcuni organi di stampa, di un fantomatico pedaggio al Sottopasso ferroviario di Via Portuense – ha risposto con una nota  il Presidente del Municipio  XI Maurizio Veloccia - Del resto non ci si può aspettare molto altro, se non scherzi per il Pesce d'Aprile, da chi per anni ha giocato sulla pelle dei cittadini, anche per quanto riguarda la vicenda del sottopasso in questione che, proprio a causa dei loro giochi, è stato fermo per anni. Se non ci fosse di mezzo l'allarme e la buona fede dei molti cittadini che hanno creduto a questa bufala, l'unica cosa da dire in merito sarebbe: fateli giocare, sono ragazzini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponticello Portuense: "Tempestati di proteste per il nuovo pedaggio"

RomaToday è in caricamento