rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Portuense Ponte Galeria / Via Portuense, 1680

Torna in funzione l’impianto semaforico: ora sembra un’installazione d’arte contemporanea

Il semaforo è stato ripristinato su incarico della Città metropolitana

C’era una volta un attraversamento pericoloso. Si trovava all’altezza dell’impianto sportivo delle fiamme oro, in via Portuense 1680. Ora è stato trasformato in una sorta d’installazione artistica.

Un attraversamento pericoloso

Quei semafori si trovano a poca distanza da una struttura che viene frequentata ogni giorno da circa 300 persone: sono i famigliari che accompagnano i propri figli a giocare a rugby, ed a svolgere le attività che è possibile praticare nell’impianto sportivo, dotato anche di una piscina. Solo che lì, da anni, attraversare è diventato un problema” ha spiegato il consigliere del municipio XI Marco Palma (Fratelli d’Italia).

Una zona in stato di abbandono

Le condizioni dell’impianto semaforico, in quella zona che dista poche centinaia di metri dall’ex Fiera di Roma, fanno il paio con lo stato di totale abbandono in cui versa il parcheggio. E’ utilizzato sempre dai famigliari che si recano al centro sportivo, ma è invaso di rifiuti d’ogni genere che sono stati accatastati, da qualche scaricatore, anche in prossimità dei punti d’ingresso e di uscita. Recentemente, un gruppo di residenti, si è data appuntamento per liberare almeno l’accesso al parcheggio, anche se restano ancora quintali di rifiuti da rimuovere.

Il ripristino artistico dei semafori

Da una parte quindi il parcheggio discarica. Dall’altra l’impianto sportivo. E nel mezzo un attraversamento privo di strisce pedonali e con i semafori fuori uso. “Ho sollecitato il comune e, in quest’ultimo caso insieme al consigliere Stefano Cacciotti, anche la città metropolitana. Dopo qualche giorno i lampioni sono stati riaccesi. Ma i semafori si tengono al palo con dei cavi, e mancano anche i vetrini colorati davanti –  ha spiegato Marco Palma – il funzionario che ha risposto alla sollecitazione, ha scritto che anche se la competenza è in sostanza del comune, sono state comunque avviati gli interventi di ripristino”. Solo che, ad osservare il modo in cui sono stati realizzati, lasciano pensare più alla mano di un artista che a quella di un tecnico esperto.

L'attraversamento è anche senza strisce

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna in funzione l’impianto semaforico: ora sembra un’installazione d’arte contemporanea

RomaToday è in caricamento