Lunedì, 18 Ottobre 2021
Portuense Corviale / Via Portuense

Portuense: niente pedaggio per il ponticello ed a breve ripartiranno i lavori

Sbloccati i fondi per il completamento del ponticello pedonale di via Portuense. Tra atti vandalici e l'assegnazione dei lavori ad una nuova ditta, a breve ripartirà uno dei cantieri più attesi del territorio

La sistemazione del ponte ferroviario di via Portuense, dura da molti anni. Il suo completamento risulta particolarmente  atteso ed è stato anche oggetto di un recente pesce d'aprile. Concluderne i lavori, iniziati sette anni fa,  comporterebbe un sostanziale miglioramento della viabilità, in uno dei tratti più congestionati del quadrante.

IL PATTO DI STABILITA' -  "Il problema di quel sottopasso e dell'allargamento della strada che vi passa sotto, si trascina da quarant'anni.  Si è deciso di mettervi mano già nel 2008 – ci spiega al telefono il Presidente del Municipio XI – ma poi i lavori, dal 2011 al 2013, si sono fermati perchè i fondi che erano destinati al completamento dell'opera, sono stati bloccati dal patto di stabilità. Nel 2013, quando sono arrivato  – ricorda Veloccia  –  ho immediatamente segnalato al Sindaco che quei lavori rappresentavano una priorità per il Municipio. Di conseguenza, poichè c'era un piccolo plafond utilizzabile, si è pensato di far ripartire il cantiere".

IL COMPLETAMENTO DELL'OPERA - Per arrivare alla conclusione dell'opera, e dunque consentire la realizzazione di due carreggiate sotto al ponticello, bisognerà però ancora aspettare. "Nel febbraio del 2014 sono incominciati i lavori, dopo due anni e mezzo di fermo completo. Ma ci sono state delle difficoltà, essenzialmente legate al fatto che lì è presente un'area archeologica di rilievo e che quindi si sono resi necessari lavori realizzati su più trincee, fino a 3 metri di profondità. Il risultato, lo abbiamo mostrato ai residenti lo scorso luglio  quando, grazie ad un'inedita  collaborazione con la Sovrintendenza, è stato possibile organizzare una visita degli scavi".

LA RIPRESA DEI LAVORI - Oltre alla presenza dei reperti archeologici, ci sono stati anche altri problemi che hanno rallentato i lavori. "Le risorse economiche disponibili si sono rapidamente esaurite anche per il prolungarsi degli scavi. Il Municipio ha chiesto al Comune di reperirne di nuove. Fatto questo, abbiamo indetto una gara per assegnare ad un nuovo soggetto attuatore l'esecuzione dei lavori. Lo scorso mese abbiamo messo in sicurezza il cantiere, ed a breve si ripartirà" annuncia il Presidente Veloccia.

ATTI VANDALICI - "Detto questo vorrei anche sottolineare che ci sono stati preoccupanti atti vandalici. E' stata bruciata una baracca, sono stati rovinati dei reperti, infastiditi alcuni archeologi. Ne sono derivate diverse denunce  alle forze dell'ordine" ha sottolineato Veloccia, forse a rimarcare il fatto che il sito risulta particolarmente esposto. La buona notizia è quindi che a breve ripartiranno i lavori e che, ad ogni modo, non sarà realizzato alcun pedaggio come qualche burlone, aveva annunciato a mezzo stampa, lo scorso primo aprile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portuense: niente pedaggio per il ponticello ed a breve ripartiranno i lavori

RomaToday è in caricamento