Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Portuense Portuense / Via del Municipio, 31

Preferenziale Portuense: entro settembre parte il contestato intervento

La preferenziale, nonostante il parere contrario del Municipio XI e le mobilitazioni di piazza, sta per partire. Stefàno (M5s): "La ditta ha firmato il contratto il 6 agosto. Ha 45 giorni di tempo per far partire il cantiere"

La gara è stata indetta nel novembre del 2018. Per realizzare una corsia preferenziale sulla via Portuense, Roma Capitale ha stanziato più di un milione di euro. Un milione e trecentomila, per l’esattezza. Cifra soggetta però a ribasso d’asta.

L'avvio del cantiere

“La ditta ha firmato il contratto il 6 agosto ed ha quarantacinque giorni di tempo per far partire i lavori” ha fatto sapere Enrico Stefàno, il presidente della commissione Mobilità di Roma Capitale. Quindi, “se non ci sono sorprese - ha subito aggiunto il pentastellato - il cantiere partirà entro settembre”.

Come cambia la Portuense

L’opera, prevista nel tratto compreso tra largo La Loggia e via Belluzzo, in tutto 1,7 chilometri, è destinata a trasformare la Portuense. L’intervento prevede infatti l’eliminazione di alcune essenze arboree, parte delle quali saranno ripiantumate. E la realizzazione di pedane rialzate per facilitare l’accesso ai mezzi pubblici. 

Per far posto ad una corsia preferenziale, si dovrà intervenire sulla dimensione dei marciapiedi sul versante che ospita gli ospedali. Verranno ridotti e, contestualmente, saranno rimosse quelle alberature tra le quali oggi parcheggiano gli automobilisti. La preferenziale, seguendo la conformazione della Portuense, a causa di alcuni restringimenti della strada, non sarà continua lungo i suoi 1700 metri. Ma laddove presente, è destinata a convivere con il flusso veicolare a cui restano garantite due corsie per senso di marcia. 

Le contestazioni subite

L’intervento, annunciato nel 2018, ha attirato numerose critiche. Perchè non è destinata a migliorare il traffico ed anche perchè, arrivati all’altezza del ponticello ferroviario, la preferenziale sparisce. E gli autobus di linea vengono così, inevitabilmente, risucchiato in un classico “collo di bottiglia”.

Le mobilitazioni cittadine, le assemblea, le  raccolte firme, ed anche un pronunciamento contrario da parte del Municipio XI non sono comunque valsi un ripensamento di Roma Capitale, determinata alla realizzazione dell’intervento. L’operazione, contestata anche da una parte della maggioranza dell'ex minisindaco Torell, sarà comunque realizzata.. Ormai è questione di settimane.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preferenziale Portuense: entro settembre parte il contestato intervento

RomaToday è in caricamento