ArvaliaToday

Parco Ruspoli, fumata bianca: il Municipio dice sì agli espropri

Sul Parco Rupoli passa la linea della Giunta Municipale e si procederà innanzitutto con gli espropri. Adesso la palla è nel campo del Commissario Tronca. Ma l'opposizione attacca: "Non è la rivoluzione che si aspettavano i residenti"

Passa la delibera su Parco Ruspoli. Il provvedimento predisposto dalla Giunta Veloccia, ha superato lo scoglio del Consiglio Municipale. Adesso il documento arriverà sul tavolo del Commissario di Roma Capitale e si potrà procedere con gli espropri.

L'ITER AMMINISTRATIVO - “Con questo atto, avviamo ufficialmente l'iter di realizzazione del parco, dopo aver visionato i progetti in commissione e dopo aver, finalmente, ottenuto da Roma Capitale le risorse utili per gli espropri – chiarisce il capogruppo di SEL Alberto Belloni - in questo momento il progetto torna sulla scrivania del Commissario Straordinario Tronca, al quale chiediamo un impegno concreto affinchè tutte le ulteriori procedure di competenza comunale possano risolversi in tempi brevi”.

NESSUNA RIVOLUZIONE - Dall’opposizione è però stata sminuita la portata del documento votato dal Parlamentino di Corviale. “La delibera sul parco Ruspoli, al Portuense,  è poco più che una mozione e non è la rivoluzione che i residenti si aspettavano – commentano i consiglieri di Forza Italia Palma, Calzetta e Paniconi – Non sono giunte le rassicurazioni in aula in merito alle modalità dell'impegno fondi e del cronoprogramma. Pertanto, come forma di rispetto sia per il lavoro svolto da ex colleghi municipali, che per aspettative dei residenti, abbiamo mantenuto il voto di astensione. Siamo convinti della bontà dell'obiettivo da raggiungere per la realizzazione del parco ma vorremmo vedere evitate certe prese di posizione esclusivamente da campagna elettorale.

UN PASSO IMPORTANTE - Soddisfatta è invece la Giunta Veloccia. "Quello di oggi in Consiglio è un passaggio fondamentale per dotare il quartiere Portuense di un vero parco ed è il risultato di un lavoro iniziato molto tempo fa, che era nei nostri obiettivi di programma nel 2013 - dichiarano il Presidente Veloccia e l'Assessore Marcozzi - Ora la palla passa al Commissario Tronca a cui chiediamo di ratificare, quanto prima la nostra delibera per iniziare con gli espropri. Ovviamente il percorso è ancora lungo ma la strada è stata intrapresa e non torneremo indietro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento