rotate-mobile
Portuense Portuense

Pelosi si schianta sulla Roma – Fiumicino e poi tenta la fuga

L'uomo condannato per il delitto di Pier Paolo Pasolini ha sbandato finendo più volte sul guard-rail. Dopo aver lasciato il passeggero ferito nella sua auto, ha tentato la fuga a Parco Leonardo

Poteva avere conseguenze decisamente più gravi l'incidente che ieri pomeriggio si è verificato sull'autostrada Roma - Fiumicino. A provocarlo Pino Pelosi, l'uomo condannato per il delitto di Pier Paolo Pasolini.

L'uomo mentre era al volante di una Renault Clio ha sbandato finendo più volte sul guard-rail. Subito dopo l'incidente, Pelosi, che non è gravemente ferito, si era allontanato a piedi, probabilmente in un tentativo di fuga, rifugiandosi nel vicino centro commerciale Parco Leonardo.

Poco dopo è stato fermato dalla Polizia Stradale. Il passeggero che viaggiava con lui, un uomo di 38 anni, è ricoverato all'ospedale San Camillo di Roma in condizioni critiche.

Per Pelosi è scattata la semplice denuncia a piede libero. Per lui niente processo per direttissima.

Pelosi dovrà rispondere dell'accusa di guida in stato di ebbrezza, omissione di soccorso, lesioni gravissime e rifiuto di sottoporsi all'alcoltest e al narcotest. Secondo alcune testimonianze l'auto di Pelosi procedeva a tutta velocità sulla Roma - Fiumicino, probabilmente perchè aveva organizzato una gara d'auto con un altro veicolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pelosi si schianta sulla Roma – Fiumicino e poi tenta la fuga

RomaToday è in caricamento