ArvaliaToday

Crolli a Napoli, paura a Portuense: "Decine di chiamate per case pericolanti"

Santori (La Destra): "Sono anni che mi occupo del dissesto idrogeologico della zona e il crollo della palazzina a Napoli ha comportato un fenomeno molto particolare: continuano ad arrivare decine di chiamate dei cittadini di Portuense"

Crolla un palazzo a Napoli e la paura arriva fino a Portuense. Tra i residenti della zona venuti a conoscenza di quanto successo oggi nel capoluogo campano, si sono attaccati al telefono. Oggetto della chiamate in municipio lo stato dei marciapiedi, dei box, delle finestre, dei portoni e degli infissi dei palazzi di viale Prospero Colonna.

“Sono anni che mi occupo del dissesto idrogeologico del territorio di Portuense e il crollo della palazzina avvenuta stamani a Napoli ha comportato un fenomeno molto particolare: continuano ad arrivare decine di chiamate dei cittadini di Portuense". Così in una nota Augusto Santori, Capogruppo de La Destra in Municipio XV. L'area incriminata si trova a pochi passi da Via Giannetto Valli, "arteria chiusa al transito veicolare proprio a causa delle problematiche legate agli avvallamenti e al dissesto sotterraneo che la caratterizza”.

“Le denunce di media e comitati, oltre che quelle del sottoscritto, sono molte e ripetute. A breve partiranno i lavori per la rimessa in sicurezza di Via Giannetto Valli ed è certamente un primo fondamentale passo, ma è necessario che Roma Capitale e Regione Lazio comprendano che ad essere compromesso, dal punto di vista idrogeologico, non è solo Via Valli ma un intero quadrante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lì esistevano le vecchie cave di breccia e di tufo e nulla nel tempo si è fatto per provvedere alla riqualificazione di questo territorio. Già i palazzi Enasarco di Via Mancini ebbero dei cedimenti strutturali e fu necessario l’intervento dell’ente e dei condomini per mettere in sicurezza gli edifici. Ma la preoccupazione più forte è che lì c’è in previsione un articolo 11, quello di Grottoni-Prospero Colonna, che prevede nuovi palazzi e altri interventi infrastrutturali, in una realtà residenziale che ha paura e a Portuense di ragioni ce ne sono molte e fondate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento