Martedì, 22 Giugno 2021
Portuense Monteverde / Via Bernardino Ramazzini

Croce Rossa, Usb: "Occupata la sede del comitato provinciale"

L'Usb ha occupato la sede del comitato provinciale Cri, in seguito all'assemblea dei lavoratori in cui è stato dato mandato alle organizzazioni sindacali di respingere il Piano di riordino dell'ente

E’ stata occupata la sede della presidenza e direzione del Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana, in via Ramazzini a Roma. Ne dà notizia, in una nota, l’Unione sindacale di base. L’iniziativa nasce a seguito dell’assemblea dei lavoratori Cri, in corso questa mattina a Roma, presso la sala Solferino del Comprensorio Cri di via Ramazzini, in cui è stato dato mandato alle organizzazioni sindacali presenti, si legge ancora nella nota dell’Usb, di respingere il Piano di riordino dell’ente, presentato dal commissario Cri, e di partecipare ad eventuali convocazioni soltanto se al tavolo sarà presente un autorevole rappresentante del ministero della Salute.

Intanto i lavoratori del 118 del Lazio, già licenziati dalla CRI, stanno occupando gli uffici dell’assessorato alla Salute, al 9° piano dell’edificio della Giunta regionale del Lazio, in via Rosa Raimondi Garibaldi, e chiedono garanzie per il loro futuro occupazionale. “L’Unione sindacale di base rimane al fianco di tutti lavoratori Cri, rigetta il progetto di privatizzazione dell’Ente, e sottolinea che non accetterà alcuna messa in discussione dei posti di lavoro sia a tempo indeterminato che a termine”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Croce Rossa, Usb: "Occupata la sede del comitato provinciale"

RomaToday è in caricamento