menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La tenuta di Castel di Guido

La tenuta di Castel di Guido

Cavalli Isacco Newton: "Non servono appelli, il Comune può accoglierli nella tenuta di Castel di Guido"

Il Campidoglio lancia un appello all’adozione di asini e cavalli. Replica l’ex delegata agli animali

Gli asini ed i cavalli stipati nella fattoria di viale Isacco Newton hanno bisogno di un’altra destinazione. Il blitz eseguito dal Comune, insieme alla ASL Rm3 ed ai volontari di Earth nei terreni dove sono custoditi, è servito per accertarne le condizioni.

La decisione del Comune

Di fronte agli “animali stipati nei recinti, alla totale assenza di riparo dalle intemperie ed alla sporcizia presente ovunque” ha spiegato Daniele Diaco, il presidente della commissione Ambiente del Comune, “ci siamo detti mai più”. Il Campidoglio non si è partanto limitato ad imporre la  pulizia degli spazi e la realizzazione delle necessarie coperture.

L'appello per la nuova destinazione

“Per il sovraffollamento c’è una sola soluzione - ha dichiarato Diaco -  un cavallo e sette asini dovranno cercare una nuova casa”. Per facilitare la ricerca di luoghi adatti, il consigliere pentastellato ha ricordato che si possono inviare delle candidature al suo indirizzo istituzionale di posta elettronica. A condizione che, chi vuole adottarli “abbia uno spazio abbastanza grande per ospitarli”.

L'invito ad usare la tenuta di Castel di Guido

La proposta non è passata inosservato. “Mi ha colpito molto l’appello del presidente Diaco perchè, a dire il vero, non è necessario - ha commentato Loredana Pronio, già delegata al benessere animale di Roma Capitale - vorrei far notare infatti che il comune dispone di due grandi tenute, quella dei Cavalieri e la Tenuta di Castel di Guido. Parliamo di una superficie enorme, di 2mila ettari. Il presidente della commissione Ambiente quindi potrebbe sollecitare quella destinazione per il cavallo e gli asini di cui sta promuovendo l’adozione”. L'area, in passato, è stata in effetti utilizzata dal comune per accogliere 360 capre provenienti di Accumuli.

Una difficile adozione 

Il blitz del Comune e della Asl Rm3, è arrivato dopo l’investimento d’uno dei cavalli che erano custoditi nel terreno oggetto del sopralluogo. Spintosi su viale Isacco Newton è morto dopo lo scontro con un’automobile. Ma il terreno dov’erano custoditi questi animali, come ha spiegato la responsabile di Earth, era in verità già noto. E lo erano anche le condizioni in cui versavano i suoi ospiti. Se sono rimasti al suo interno, aveva spiegato la presidente di Earth, era soltanto per “le difficoltà a trovare loro una sistemazione alternativa”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento