menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piana del Sole, incendiati i rifiuti nascosti dai jersey: "Li getteranno di nuovo se non riparano i lampioni"

Nella serata del 26 agosto è andata in fiamme la discarica abusiva formatasi dietro i jersey di via Sabbadino. Vastola: "Bisogna affrontare le criticità. Zona insicura per la chiusura del ponticello e l'assenza d'illuminazione"

Su via Cristoforo Sabbadino, da quasi due anni, sono stati sistemati dei jersey di cemento. Servono ad impedire agli automobilisti di percorrere la strada poiché, dal novembre del 2018, è stato interdetto l’utilizzo del suo ponticello. E’ stato danneggiato e si attendono le autorizzazioni necessarie per poterlo sostituire.

A fuoco i rifiuti

Nascosti dietro questi spartitraffico di calcestruzzo, finiscono spesso per essere gettati dei rifiuti. Il fenomeno tende a ripetersi e l’ultima loro segnalazione risale al 25 agosto. Ora quella discarica abusiva non c’è più. Perché, nella serata del 26 agosto, quei rifiuti hanno preso fuoco.  “Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per spegnere quell’incendio che, paradossalmente, ha finito per ripulire l’area. Ma durerà poco in queste condizioni se non si decide di tornare ad investire su quest’angolo di periferia” fa notare Angelo Vastola, già consigliere democratico del commissariato Municipio XI. 

Il ponte da sostituire

Com’è già segnalato in precedenza, soprattutto nel tratto in cui via Sabbadino interseca le complanari dell’autostrada Roma Fiumicino, si è creato un habitat ideale per gli scaricatori. Ed una delle ragioni che hanno portato a questo degrado, va ricercata nella mancata sostituzione del ponte lesionato. Diversamente infatti  i jersey sarebbero già stati rimossi ponendo fine all’isolamento. 

L'assenza d'illuminazione

“Questa zona sembra dimenticata. A  causa del ponticello mai ripristinato, la strada è chiusa è questo, per inciso, ha portato anche al fallimento di alcune attività commerciali presenti nella zona. Ma al di là di questo aspetto – ha chiarito Vastola - bisogna considerare anche un altro fattore che finisce per facilitare il compito degli zozzoni: i lampioni spenti”.

Le conseguenze

Nel tratto in cui si era formata la discarica abusiva, l’impianto d’illuminazione è fuori uso. “La strada non è più percorsa dagli automobilisti e forse per questo nessuno si preoccupa di ripararli.  Ma così ci rimettono anche gli utenti della vicina stazione di Fiera di Roma. A causa dei jersey infatti non è più raggiungibile in auto e chi provasse a farlo a piedi – ha spiegato Vastola – è costretto a percorrere 800 metri completamente al buio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento