menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Particolare Parco Ruspoli. Foto Blustudio Arch. Lama

Particolare Parco Ruspoli. Foto Blustudio Arch. Lama

Portuense: mille romani dicono sì a parco Ruspoli

Consegnata la petizione online organizzata da Portuense Attiva. Si chiede al Municipio XI d'intercedere presso il Comune per farsi restituire i fondi utili a realizzare Parco Ruspoli

Più di seicento cittadini hanno sottoscritto la petizione online con cui PortuenseAttiva è tornata a chiedere la realizzazione di Parco Ruspoli.  A queste si sommano le firme cartacee già raccolte, per un totale di 1048 sottoscrizioni. Un grande successo in termini di partecipazione, che offre un'importante cartina di tornasole. Nel quartiere l'assenza di aree verdi è infatti molto avvertita.

I FONDI A DISPOSIZIONE - "Otto anni fa le ruspe hanno sbancato una collinetta: era uno spazio verde, selvatico, appoggiato su una bellissima rupe di tufo dove si aprivano i "grottoni", antiche cave di tufo. Ci siamo mobilitati, ma niente da fare: è stato realizzato il PUP 71, un eco-mostro in un quartiere residenziale – leggiamo nella petizione, pubblicata da PortuenseAttiva su change.org –  Qualcosa però l'abbiamo ottenuto: gli oneri concessori,  920.000€, sarebbero stati destinati alla realizzazione di ?#‎ParcoRuspoli?, in un'area sottostante, abbandonata, di proprietà privata.? Il Comune però si è ripreso i fondi a dicembre 2014". Da qui la richiesta d'intercessione del Municipio.

L'IMPEGNO DEL MUNICIPIO - "Quella per noi è sempre stata una priorità – ha dichiarato l'Assessore all'Ambiente Marcozzi – sappiamo che è una partita dura, ma noi la stiamo sostenendo da tempo. Com'è noto il progetto definitivo è stato consegnato e da luglio dello scorso anno, dopo le autorizzazioni ottenute dalla Sovrintendenza Paesaggistica, siamo pronti per andare in delibera e ad avviare gli espropri". Per quanto riguarda i fondi a disposizione "Noi abbiamo chiesto che ci siano restituiti tutti e 900mila. Contestualmente abbiamo anche tentato, a livello personale, di persuadere uno dei proprietari a cedere il terreno. In tal modo si sarebbe proceduto a realizzare lì un primo stralcio di lavori e poi ricevuti i soldi avremmo continuato  con gli altri esprorpi. Ma era una partita difficile, perchè ci sono in campo molti eredi e non ci siamo riusciti".

LO STATO DELL'ARTE - La disponibilità del Municipio XI a realizzare il parco è stata costante in questi anni. Lo hanno riconosciuto anche i cittadini nel corpo della petizione. Però in assenza di risorse il progetto, già realizzato da uno studio d'archittettura, è rimasto sula carta. "Nel frattempo al posto della piazza verde si è creata una frattura, riempita per sua natura da sporcizia, auto abbandonate, erba alta e incolta, rifiuti – si ricorda nella petizione – Non possiamo accettarlo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento