ArvaliaToday

Monte Stallonara, si rompe una tubatura: allagamenti e un'auto inghiottita

La rottura di una tubatura Acea ha provocato l'allagamento di via Decimomanno. Comitato Monte Stallonara: "Le opere di urbanizzazione non sono state completate. Quella strada è ancora sterrata e questi sono i risultati"

Ci sono volute ore per liberare un’auto impantanatasi a Monte Stallonara. La rottura di una tubatura ha infatti causato l’allagamento di via Decimomannu, una strada ancora non asfaltata. Con il risultato che, al passaggio di una station wagon, il terreno ha ceduto e l’automobile si è incagliata.

LE STRADE STERRATE - “Il mancato completamento delle opere di urbanizzazione  porta anche a questo – commenta sconsolata Monica Polidori, del Comitato Monte Stallonara – la strada è bianca e quindi, il passaggio delle auto, fa alzare la polvere. Ciò significa che non si può lasciare la finestra aperta d’estate, nè mangiare sul terrazzo né tantomento stendervi i panni. Poi se com’è successo oggi, si rompono le tubature, si allaga tutto. Un problema - sottolinea la cittadina - che si verifica anche quando arrivano gli acquazzoni autunnali”.

L'ASSENZA DI SANZIONI - A marzo un gruppo di volontari, aveva provato a correre ai ripari. Armati di carriole e badili, avevano sistemato alla meglio una delle tante strade sconnesse. Una soluzione estemporanea, dettata dall’emergenza. Ma l'emergenza è una condizione che, a Monte Stallonara, rappresenta la normalità. “Il fatto è che le opere di urbanizzazione non sono mai state completate e questi sono i risultati. Il Comune però cosa fa? – s’interroga Polidori, Presidente del Comitato – perché non vengono fatte rispettare le leggi sui piani di zona?A chi non rispetta le convenzioni urbanistiche, bisogna fare le sanzioni. Ma qui invece non si fa nulla ed i cittadini ne pagano le conseguenze. Da troppo tempo ormai”. Il piano di zona, in effetti risale al 2003. Siamo sconsolati, davvero - conclude la cittadina - non ce la facciamo più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento