Giovedì, 21 Ottobre 2021
Marconi San Paolo / Viale Guglielmo Marconi

Operazione Tevere pulito, protesta Roma Sud: "Il fiume non si ferma all’isola Tiberina"

La decisione di stanziare 2 milioni di euro in tre anni per la riqualificazione del Tevere ha prestato il fianco alle critiche. BiciRoma: "Tutti i quartieri a sud dell'isola Tiberina non meritano sponde pulite?"

La riqualificazione delle sponde del Tevere passa per la Regione Lazio. Ma rischia di fermarsi a metà percorso. E più precisamente all’isola Tiberina. Una scelta che ha scontentato le realtà che, a vario titolo, si battono per il rilancio del fiume.

FIUME TEVERE - "Apprendo  con favore che c’è uno stanziamento per ripulire il tratto urbano del Tevere e ritengo sia giusta la  creazione di un ufficio unico che curi il nostro fiume" osserva Fausto Bonafaccia, presidente di Bici Roma Onlus. “Ci stiamo domandando però come mai abbiano deciso di fermarsi all’isola Tiberina.  Tutti i quartieri a sud della stessa ed i relativi abitanti non meritano sponde pulite? O stiamo ripulendo solo il tratto per chi ha interessi specifici?” Il presidente dell'associazione da anni in prima linea nel segnalare i problemi delle ciclabili, a partire  proprio da quelle che lambiscono il Tevere, pone anche un'altra questione: 2Per il ripristino della normale transitabilità sulla pista ciclabile  interrotta a ponte Sublicio da sei mesi – ricorda Bonafaccia – si è deciso qualcosa?"

L'ESPERIENZA QUOTIDIANA - Critiche sono state sollevate anche da Claudio Sisto, presidente dell’Associazione di protezione civile GSS, e “fiumarolo Doc”. “Il Tevere non si ferma all’isola Tiberina, commenta Sisto, di professione pescatore –finisce infatti alla foce e quindi penso che quel progetto doveva provare a contemplare anche Roma sud, almeno fino a Ponte Marconi. Detto ciò penso che quest’iniziativa rappresenti comunque un segnale positivo perchè un ente  torna ad interessarsi del Tevere dopo tanto tempo. Tuttavia mi domando quali saranno i soggetti coinvolti in questo bando annunciato dalla Regione. Auspico – conclude il Presidente del Gruppo Sommozzatori – che possano essere persone che il fiume lo vivono da anni”.  E che per quest conoscono anche molto bene i  problemi che caratterizzano le sue sponde.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Tevere pulito, protesta Roma Sud: "Il fiume non si ferma all’isola Tiberina"

RomaToday è in caricamento