rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Marconi Marconi / Via Enrico Fermi

Marconi: si teme per la tenuta dei platani di via Fermi

Il crollo di un grosso olmo nella vicina Monteverde, alimenta la preoccupazione per la tenuta dei platani di via Enrico Fermi, da anni in attesa delle relative potature, nonostante le numerose segnalazioni

In viale dei Quattro Venti, il crollo di un olmo di venti metri, fortunatamente non ha causato vittime. Le ripercussioni però, potrebbero essere avvertite ben oltre Monteverde. La vicenda infatti, ha già causato un eco nel limitrofe territorio del Municipio XI. Dove ci sono diversi alberi che, da anni, necessiterebbero di maggiori attenzioni.

LE ANALOGIE - "L'enorme olmo di viale dei Quattro Venti, caduto in mattinata, non è  tanto diverso dai platani  di Via Enrico Fermi che da anni attendono la potatura – ha ricordato il Capogruppo di Forza Italia in Municipio Marco Palma – A questo punto chiedo al Sindaco Marino di intercedere sull'assessore omonimo e presso il Servizio Giardini per poter intervenire prima della fioritura, nelle immediate e prossime ore, per vedere evitata una tragedia. Ho presentato interrogazioni ed esposti con diffide -  ha concluso la nota Palma - ma a nessuno sembra sia interessato. E' chiaro che se dovesse cadere un platano a Via Fermi presenterò una regolare denuncia a coloro che, nonostante la mia diffida, non sono intervenuti".

LA MANUTENZIONE ORDINARIA - Il problema potrebbe però essere ancor più serio del previsto. Perchè se è vero che i platani di via Enrico Fermi e zone limitrofe, come da anni chiedono i residenti, necessiterebbero di una manutenzione ordinaria, è altrettanto vero che una mera potatura potrebbe non essere sufficiente. Nel caso di via dei Quattro Venti, infatti, il crollo non aveva nulla a che fare con il peso della chioma. Come ha ricordato il Presidente del Municipio XII Cristina Maltese, in quel caso il problema ha riguardato "lo stato di salute delle radici" motivo per cui è stato chiesto  "di provvedere al più presto ad un monitoraggio degli apparati radicali di tutti gli alberi del viale". In altre parole, per evitare eventi straordinari, come il crollo di un albero di 20 metri, si rende necessario un monitoraggio costante, ovvero una manutenzione ordinaria. Esattamente quello che gli abitanti e gli esercenti di Marconi, continuano a ripetere da anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marconi: si teme per la tenuta dei platani di via Fermi

RomaToday è in caricamento