ArvaliaToday

Preferenziale Marconi, pronta modifica al progetto: cantieri al via per il 2021

Si va verso la risoluzione bonaria del contenzioso promosso da due stazioni di carburanti, che non saranno spostate. Stefàno(M5s): “Progetto rivoluzionario che migliora i tempi del trasporto pubblico”

I cantieri non sono ancora partiti, ma non saranno fermi ancora a lungo. Su viale Marconi, il Campidoglio ha le idee chiare. Nello spartitraffico, oggi “parcheggio tollerato” per centinaia di automobili, arriverà la corsia preferenziale.

Il contenzioso

La realizzazione dell’infrastruttura, il cui bando era stato pubblicato nel dicembre 2018, si era arenata a causa di un contenzioso legale. Ad ottobre del 2019 Stefano Brinchi, a.d. di Roma Servizi per la Mobilità, aveva spiegato che mancava “solo la valutazione delle offerte economiche” che non era avvenuta a causa del ricorso. Due distributori di carburanti infatti avevano fatto appello ai giudici amministrativi per chiededere di rivedere il progetto che avrebbe portato ad un loro spostamento.

Si avvicina l'apertura del cantiere

“Dagli uffici del Dipartimento abbiamo avuto un riscontro positivo circa la risoluzione bonaria della disputa, con una modifica del progetto per evitare lo spostamento degli impianti  In tal caso i cantieri dovrebbero partire nei primi mesi del 2021” ha fatto sapere Enrico Stefàno, a margine della commissione mobilità che presiede e che, il 7 settembre, è stata convocata in via telematica proprio per affrontare la questione.

Il percorso

L’intervento, che aveva finito per dividere anche il Movimento Cinque Stelle, si farà. La preferenziale, il cui percorso è luongo 2,6 km prevede che “gli autobus proseguano dritti dopo Ponte Marconi verso la fermata B omonima, mentre i tram girino in direzione della fermata metro B San Paolo in corrispondenza anche della Roma Lido e andando a ricongiungersi con la tramvia prevista nel PUMS da piazza di Cinecittà” ha spiegato Stefàno.

Ecco come cambierà Viale Marconi

Il nodo dei finanziamenti

La realizzazione della preferenziale, però, ha tempi e costi diversi rispetto al progetto legato alla messa in esercizio di un tram. Nel primo caso i fondi sono comunali, e si parla di 4,4 milioni di euro a base d’asta. Per quanto riguarda invece la tramvia, occorre aspettare gli stanziamenti del Governo. La Sindaca però già si è mossa al riguardo e quelle risorse fanno parte del pacchetto di 11 miliardi che si punta ad ottenere per il trasporto pubblico cittadino tramite il Recovery fund.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un progetto rivoluzionario

Gli effetti sul trasporto pubblico saranno significativi. Stefàno parla di un progetto che “da un certo punto di vista è rivoluzionario”. E che porta a ridurre i tempi di percorrenza dei mezzi pubblici, con “tempi di percorrenza migliorati del 30% con punte del 50%”. Resta da sciogliere il nodo dei parcheggi da destinare alle auto. Ma sulla questione, il presidente della commissione Mobilità ha già fatto sapere di voler convocare una commissione specifica. Sarà dedicata al Parcheggio interrato di piazzale della Radio. Con i suoi 400 posti auto (due terzi a rotazione) potrebbe supplire alla cancellazione dei parcheggi, ad oggi tollerati, sullo spartitraffico di viale Marconi.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento